Le più belle frasi di Abraham Lincoln

Le più belle frasi di Abraham Lincoln

15 cit.
Il 15 aprile 1865 rappresenta un giorno triste per l'America: Abraham Lincoln muore per mano di John Wilkes Booth, un simpatizzante sudista. Con Lincoln però non è morto il lavoro di emancipazione portato avanti in vita. Il sedicesimo Presidente degli Stati Uniti ci ha lasciato una ricca eredità di valori e vogliamo celebrare il suo anniversario condividendo con te alcune delle sue migliori frasi. Leggile!

“Io non so chi fu mio nonno; mi importa molto di più sapere chi sarà suo nipote.”

Abraham Lincoln

“Noi, il Popolo siamo i padroni legittimi sia del Congresso che dei tribunali, non per rovesciare la Costituzione, ma per rovesciare gli uomini che pervertono la Costituzione.”

Abraham Lincoln

“Io faccio il meglio che so, il meglio che posso, e sono intenzionato a fare così fino alla fine. Se alla fine avrò ragione, allora ciò che viene detto contro di me non importa. Se avrò torto, dieci angeli che giurino che ho ragione non faranno la differenza.”

Abraham Lincoln

“Tutti gli uomini nascono uguali, però è l'ultima volta in cui lo sono.”

Abraham Lincoln

“I dogmi di un passato tranquillo sono inadeguati al presente tempestoso. La situazione è irta di difficoltà, e noi dobbiamo essere all'altezza della situazione. Poiché il nostro caso è nuovo, dobbiamo pensare in modo nuovo e agire in modo nuovo. Dobbiamo emanciparci.”

Abraham Lincoln

“Vedo in un prossimo futuro una crisi in avvicinamento che mi innervosisce e mi fa tremare per la sicurezza del mio paese. Le grandi società sono state poste sul trono e ne seguirà un'era di corruzione nelle alte sfere, e il potere del denaro del paese si sforzerà di prolungare il loro regno, lavorando sui pregiudizi della gente fino a quando tutta la ricchezza sarà concentrata in poche mani e la Repubblica sarà distrutta.”

Lettera scritta al Col. William Elkins

Abraham Lincoln

“Seriamente, io non penso di essere adatto alla presidenza.”

Abraham Lincoln

Dal film: Lincoln

“Se nulla vi sorprende, nulla in voi è sorprendente!”

Daniel Day-Lewis - Abraham Lincoln

“Questo paese, con le sue istituzioni, appartiene al popolo che lo abita. Ogni volta che si stanca del governo attuale, può esercitare il suo diritto costituzionale di modifica dello stesso, o il suo diritto rivoluzionario di smembrarlo o rovesciarlo.”

Abraham Lincoln

Dal film: Lincoln

“Pensi che ci scegliamo il tempo in cui nasciamo? O che siamo adatti ai tempi in cui viviamo?”

Daniel Day-Lewis - Abraham Lincoln

“Non affermo di aver controllato gli eventi, anzi confesso in tutta sincerità di essere stato controllato dagli eventi.”

Abraham Lincoln

“Il miglior modo per far abrogare una pessima legge consiste nel farla applicare rigorosamente.”

Abraham Lincoln

“[Mi sento] in un certo modo come quel ragazzo del Kentucky che si è azzoppato il piede mentre correva per vedere la sua fidanzata. Il ragazzo disse che era troppo grande per piangere e troppo dolorante per ridere.”

In risposta a chi gli chiedeva come si sentisse a riguardo della vittoria dei Democratici nelle elezioni dello stato di New York.

Abraham Lincoln

“Che cos'è il conservatorismo? Non è forse l'adesione al vecchio e sperimentato contro il nuovo e mai tentato?”

Abraham Lincoln

“Tre cose formano una nazione: la sua terra, il suo popolo, e le sue leggi.”

Abraham Lincoln

Ti potrebbe interessare anche:
In evidenza