Non avevo capito niente

Libro Non avevo capito niente
Titolo: Non avevo capito niente
Autore:Diego De Silva
Anno di prima pubblicazione: 2007
Acquista questo libro su
Altri libri dell'autore
  • “E vaffanculo. È questa la parola che viene istintiva quando ti capita di sentirti inaspettatamente felice, tutt'a un tratto.”
    Diego De Silva
  • “Dicono che la felicità si trova nelle piccole cose. Sapeste l'infelicità.”
    Diego De Silva
  • “Tutto questo per dire che ho una cattiva tenuta di strada dei pensieri.”
    Diego De Silva
    [Tag:pensieri]
  • “Certe volte penso che quando alzi la testa, e cominci a muovere le cose e a chiedere, invece di subire tutto praticando il minimo sindacale di resistenza (che poi è il mio modo di vivere), la realtà ti nota.”
    Diego De Silva
  • “Sentirsi adeguati: è questa l’aspirazione massima dell’uomo comune.”
    Diego De Silva
  • “L’amore è una malattia della dignità. [...] Ha dei sintomi precisi. Ti fa sentire un eletto.”
    Diego De Silva
    [Tag:amore]
  • “Non c’è gradualità nell’accadere delle cose. Le cose, quando capitano, capitano. E non è nemmeno che puoi accompagnarle, impedire che ruzzolino trascinandoti con loro. Non si possono far andare piano le cose che capitano. Non si possono controllare o gestire. Nemmeno capirle, si può.”
    Diego De Silva
  • “Mi domando perché le decisioni si debbano sempre prendere su due piedi. La risposta è semplice: perché è così che si decide. Chi si concede del tempo per decidere sta solo rinviando il momento della decisione, venuto il quale deciderà comunque su due piedi.”
    Diego De Silva
    [Tag:decisioni]
  • “Quando t’innamori diventi un qualunquista di merda, peggio: un cafone arricchito. [...] Ma è inutile che dici di ammirare i tramonti, perché se non ti piacevano prima non ti piacciono neanche adesso.”
    Diego De Silva
  • “Era questo che faceva la musica rock, quando esisteva (non oggi, che accompagna le sfilate degli stilisti): dava del tu alla realtà. La prendeva di petto e la metteva in musica e parole, senza attenuanti.”
    Diego De Silva
    [Tag:rock]
  • Colpa della memoria, che congela e scongela in automatico rallentando la digestione della vita e ti fa sentire solissimo nei momenti più impensati.”
    Diego De Silva
  • “Siamo fatti di banalità e d’intelligenza, e passiamo da una naturalezza all’altra con una costa. Sí, insomma, da una costa all’altra con naturalezza.”
    Diego De Silva
In evidenza