La nausea

Libro La nausea
Titolo: La nausea
Titolo originale: La nausée
Autore:Jean-Paul Sartre
Anno di prima pubblicazione: 1938
Acquista questo libro su
Altri libri dell'autore
  • “Alle tre del pomeriggio è sempre troppo presto o troppo tardi per qualsiasi cosa tu vogliafare.”
    Jean-Paul Sartre
  • “L'avventura: un evento che esce dall'ordinario, senza essere necessariamente straordinario.”
    Jean-Paul Sartre
    [Tag:avventura]
  • “Lo so. So che incontrerò mai più niente e nessuno che m'ispiri della passione. Lo sai, mettersi ad amare qualcuno, è un'impresa. Bisogna avere un'energia, una generosità, un accecamento... c'è perfino un momento, al principio, in cui bisogna saltare un precipizio: se si riflette non lo si fa. Io so che non salterò mai più.”
    Jean-Paul Sartre
  • “Un diritto non è che l'altro aspetto di un dovere.”
    Jean-Paul Sartre
  • “Non ci si mette il proprio passato in tasca; bisogna avere una casa per sistemarlo.”
    Jean-Paul Sartre
    [Tag:passato]
  • “La Nausea non è in me: io la sento laggiù sul muro, sulle bretelle, dappertutto attorno a me. Fa tutt'uno col caffè, son io che sono in essa.”
    Jean-Paul Sartre
    [Tag:disgusto]
  • “Gli oggetti son cose che non dovrebbero commuovere, poiché non sono vive. Ci se ne serve, li si rimette a posto, si vive in mezzo ad essi: sono utili, niente di più. E a me, mi commuovono, è insopportabile. Ho paura di venire in contatto con essi proprio come se fossero bestie vive.”
    Jean-Paul Sartre
  • “Ogni esistente nasce senza ragione, si protrae per debolezza e muore per combinazione.”
    Jean-Paul Sartre
  • “Affinché l'avvenimento più comune divenga un'avventura è necessario e sufficiente che ci si metta a raccontarlo.”
    Jean-Paul Sartre
  • “Il tempo è troppo vasto, non si lascia riempire. Tutto ciò che uno vi getta s'ammollisce e si stira.”
    Jean-Paul Sartre
    [Tag:tempo]
In evidenza