Frasi di “Fantozzi”

(1975)
Film Fantozzi
Titolo Fantozzi
Anno 1975
Regista Luciano Salce
Genere Commedia
Interpretato da
Acquistalo su
Trama – Basato sui romanzi di Paolo Villaggio, il film racconta la vita di un ragioniere sfortunato attraverso vari sketch e scene provocatorie, da cui ne esce effettivamente un miserabile Fantozzi.
Tutti gli attori – Paolo Villaggio, Anna Mazzamauro, Gigi Reder, Giuseppe Anatrelli, Umberto D'Orsi, Liù Bosisio, Dino Emanuelli, Plinio Fernando, Paolo Paoloni, Elena Tricoli, Pietro Zardini, Artemio Antonini, Amerigo Alberani, Mirko Baiocchi, Luciano Bonanni, Arnaldo Colombaioni, Willy Colombaioni, Iolanda Fortini, Ettore Geri, Ivano Gobbo, Giorgio Iovine, Enrico Marciani, Nicola Morelli, Nello Pazzafini, Valerio Ruggeri, Giuseppe Terranova, Vincenzo Vitagliano, Alfredo Adami, Domenico Ravenna, Antonio Anelli, Bruno Bertocci, Angelo Di Porto, Jimmy il Fenomeno, Giuseppe Marrocco, Nando Sarlo
vedi tutti
  • “- Filini: Allora, ragioniere, che fa? Batti?
    - Fantozzi: Ma... mi dà del tu?
    - Filini: No, no! Dicevo: batti lei?
    - Fantozzi: Ah, congiuntivo!
    - Filini: Sì!”

    Gigi Reder - Rag. Filini
    Paolo Villaggio - Rag. Ugo Fantozzi
  • “Filini fissò il campo da tennis per la domenica più rigida dell'anno, dalle sei alle sette antelucane. Tutte le altre ore, man mano che si avvicinava il mezzogiorno, erano occupate da giocatori di casta sempre più elevata.”
    [Tag:freddo, tennis]
  • “Colpo partita: triplo filotto realeritornato con pallino.”

    Paolo Villaggio - Rag. Ugo Fantozzi
    [Tag:partita, vincere]
  • “Alle tre del pomeriggio Filini cominciò a sentire le sirene come Ulisse. Fantozzi, invece, si mantenne fedele al suo stile: allucinazioni a sfondo mistico.”

  • “Gli altri arrivarono al traguardo tutti con distacchi minimi. Nessuna traccia o notizia di Fantozzi, poi cominciò ad arrivare roba in quest'ordine: dopo un'ora e venti uno sci con scarpone incorporato. Dopo un'ora e settanta esatte racchette e barilotto di Cordiale tipo Cane San Bernardo, poi una ciocca di capelli, due molari e l'indice della...” (continua)(continua a leggere)
  • “Abbigliamento di Filini: gonnellino pantalone bianco di una sua zia ricca, maglietta Lacoste pure bianca, scarpa da passeggio di cuoio grasso, calza scozzese e giarrettiere; doppia racchettina Liberty da volano. Fantozzi: maglietta della GIL, mutanda ascellare aperta sul davanti e chiusa pietosamente con uno spillo da balia, grosso racchettone...” (continua)(continua a leggere)

  • “Mai Fantozzi era riuscito a sfuggire alle sue mostruose iniziative, a cominciare dalla più agghiacciante: l'annuale sfida calcistica fra scapoli e ammogliati. Queste tenzoni si svolgono sempre nel più disastrato dei campetti di periferia; le formazioni sono sempre molto ridotte, per ritardi, defezioni, proibizioni di madri, spose e medici curanti.”

    [Tag:calcio, partita]
  • “- Mariangela: Papà, ma chi era Cita?
    - Fantozzi: Eh beh ... Cita Hayworth! Era una bellissima attriceamericana. Ma io ti assicuro che tu sei molto... molto più bella di lei... Forse...”

    Plinio Fernando - Mariangela Fantozzi
    Paolo Villaggio - Rag. Ugo Fantozzi
  • “La vigilia di Natale, su nell'Olimpo del 18° piano, i Megadirettori Naturali e Laterali si scambiano strenne faraoniche: panettoni d'oro con zaffiri e ametiste al posto dei canditi, e brindano con champagne riserva 1612.”

    [Tag:feste, ricchi]
  • “Dopo tre mesi di letture maledette, Fantozzi vide la verità, e si turbò leggermente, o meglio, s'incazzò come una bestia!”
  • “- Nostra figlia è un tipo!
    - Un tipo? Un tipo di scimmia, il tipo più brutto d' Europa!”

    Liù Bosisio - Pina Fantozzi
    Paolo Villaggio - Rag. Ugo Fantozzi
    [Tag:bruttezza, figli]
In evidenza