Frasi di Andrea Zanzotto

Immagine di Andrea Zanzotto
Identikit e dati anagrafici
Nome
Andrea
Cognome
Zanzotto
Nato
10 ottobre 1921 a Pieve di Soligo, TV
Morto
18 ottobre 2011 a Conegliano Veneto, TV
Sesso
maschile
Nazionalità
italiana
Professione
poeta
Segno zodiacale
Bilancia
Libri di Andrea Zanzotto
Acquista libri di Andrea Zanzotto su
Frasi, citazioni e aforismi di Andrea Zanzotto
18 in italiano
Tutte le frasi di Andrea Zanzotto
  • “Devo lasciare un biglietto a mio nipote: la richiesta di perdono per non avergli lasciato un mondo migliore di quello che è.”
    Andrea Zanzotto
  • “E così sia: ma io
    credo con altrettanta
    forza in tutto il mio nulla,
    perciò non ti ho perduto
    o, più ti perdo e più ti perdi,
    più mi sei simile, più m'avvicini.”

    Andrea Zanzotto
     
  • “Siamo alla mancanza del limite e alla caduta della logica, sotto il mito del Pil che deve crescere sempre, non si sa perché.”
    Andrea Zanzotto
  • “Che sarà della neve, del giardino,
    che sarà del libero arbitrio e del destino
    e di chi ha perso nella neve il cammino?”

    Andrea Zanzotto
  • “Sappiate scrivere, ma non leggere: non importa.”

    Andrea Zanzotto
    [Tag:leggere, scrivere]
  • “Esaminare dunque, e poi avanti;
    esamino, al futuro, il futuro
    e rido con Dante nel sereno
    che non si turba mai.”

    Andrea Zanzotto
  • “Vorrei renderti visita
    nei tuoi regni longinqui
    o tu che sempre
    fida ritorni alla mia stanza
    dai cieli, luna.”

    Andrea Zanzotto
    [Tag:luna]
  • “Non saremo potenti, non lodati,
    accosteremo i capelli e le fronti
    a vivere
    foglie, nuvole, nevi.”

    Andrea Zanzotto
  • “Non uomo, dico, ma bolla fenomenica.”

    Andrea Zanzotto
  • Interferenze s'aprono s'appuntano
    ove decadde l'inarticolato
    cuore tuo, il tuo ritmo
    che la tempia fedele – lei sola – auscultava.”

    Andrea Zanzotto
    [Tag:cuore, sofferenza]
  • “Qui non resta che cingersi intorno il paesaggio
    qui volgere le spalle.”

    Andrea Zanzotto
    [Tag:paesaggio]
  • “Leggeri ormai sono i sogni.”

    Andrea Zanzotto
    [Tag:sogni]
  • “Non disertai da questo
    esistere ove la terra
    tocca e beve la mente…”

    Andrea Zanzotto
  • “Per carità
    esci dalla virtualità.”

    Andrea Zanzotto
  • “In questo progresso scorsoio
    non so se vengo ingoiato
    o se ingoio.”

    Andrea Zanzotto
  • “Può essere che non si vogliacredere alla catastrofe, già ampiamente provata, perché è più comodo ingannarsi, illudersi.”
    Andrea Zanzotto
  • “Sono andato laggiù col fiume,
    in un momento di noia le barche
    le reti si sono lasciate toccare.”

    Andrea Zanzotto
    [Tag:fiumi, mare]
  • “Questa terra non è
    che un mite minuto satellite
    che ben sa dove si dirige.”

    Andrea Zanzotto
    [Tag:terra]
In evidenza