Frasi di “Amici miei - Atto II°”

(1982)
Film Amici miei - Atto II°
Mario Monicelli ha diretto questo film nel 1982
Titolo Amici miei - Atto II°
Anno 1982
Regista Mario Monicelli
Genere Drammatico, Commedia
Acquistalo su
Trama – I quattro vecchi amici si incontrano sulla tomba del quinto membro del gruppo, Perozzi, morto alla fine del primo episodio. Il tempo è passato, ma sono ancora tutti alla ricerca di avventure e scherzi crudeli. Mentre insieme rievocano uno scherzo a cui aveva partecipato anche Perozzi, i quattro cominciano nuove burle proprio al cimitero.
Tutti gli attori – Ugo Tognazzi, Gastone Moschin, Adolfo Celi, Renzo Montagnani, Milena Vukotic, Franca Tamantini, Angela Goodwin, Alessandro Haber, Domiziana Giordano, Tommaso Bianco, Yole Marinelli, Paolo Stoppa, Philippe Noiret, Carmen Elisabete Dias Da Silva, Fiorentina Bucci, Enio Drovandi, Giovanni Nannini, Lucio Valerio Patane, Anna Maria Torniai, , Umberto Amambrini, Ennio Antonelli, Eros Buttaglieri, Dolores Calò, Renato Cecchetto, Luciano Foti, Lina Franchi, Nicola Palumbo, Franca Scagnetti, Claudio Zanchi
vedi tutti
  • “- Melandri: Ho incontrato... un angelo!
    - Sassaroli: Un angelo maschio o un angelo femmina?
    - Melandri: Gli angeli non hanno sesso!
    - Il conte: Insomma c'ha le poppe o non c'ha le poppe?!”

    Gastone Moschin - Melandri
    Adolfo Celi - Il professor Sassaroli
    Ugo Tognazzi - Il conte Lello Mascetti
    [Tag:angeli, tette]
  • “- Sassaroli: Lo sai che c'ha il ragazzino? Non ride mai.
    - Perozzi: Mai! È come la madre, gli manca completamente il senso dell'umorismo, anzi c'ha... come si dice il contrario?
    - Necchi: Il senso di rompere i coglioni!”

    Adolfo Celi - Il professor Sassaroli
    Philippe Noiret - Giorgio Perozzi
    Renzo Montagnani - Guido Necchi
  • “- Conte Mascetti: Quanto guadagna un sottocuoco?
    - Necchi: Meno di un cuoco!”

    Ugo Tognazzi - Il conte Lello Mascetti
    Renzo Montagnani - Guido Necchi
    [Tag:cuoco, guadagnare]
  • “- Mascetti: Servizio torri sgomberare!
    - Turista: Che succede?
    - Necchi: Ma come cosa succede? Ma che le pare normale? 'un lo vede come pende?”

     
  • “- Prete: Rinunci a Satana e alle sue pompe?
    - Mascetti: Rinunci alle poppe!?
    - Melandri: Alle pompe! Alle pompe!
    - Mascetti: Ah!
    - Melandri: Rinuncio!”

    Ugo Tognazzi - Il conte Lello Mascetti
    Gastone Moschin - Melandri
    [Tag:diavolo, tette]
  • “- Melandri: Ragazzi, ora che si fa?
    - Perozzi: Lo sci d'acqua!”

    Gastone Moschin - Melandri
    Philippe Noiret - Giorgio Perozzi
  • “Ahi ahi ahi! Ci troviamo di fronte ad un tipico caso di defecazio isterica, si ha la chiara e netta sensazione di defecare, ma non esce nulla. Bisogna operare subito!”
    [Tag:cacca]
  • “E io rimasi lì a chiedermi se l'imbecille ero io... che la vita la prendevo tutta come un gioco, o se era lui... che la prendeva come una condanna ai lavori forzati, o se lo eravamo tutti e due.”
    Philippe Noiret - Giorgio Perozzi
    [Tag:esistenza, vivere]
  • “- Sassaroli: In Italia l'uomo comanda.
    - Necchi: No, in Italia l'uomo fa quel cazzo che vuole. È diverso.”

    Adolfo Celi - Il professor Sassaroli
    Renzo Montagnani - Guido Necchi
    [Tag:italia, uomini]
  • “- Lello: Sii astuto come un cervo.
    - Necchi: Che bischerate tu dici? Il cervo non è astuto. Semmai, astuto come una volpe.
    - Lello: Sì, ma la volpe 'un c'ha mica le corna.”

    Ugo Tognazzi - Il conte Lello Mascetti
    Renzo Montagnani - Guido Necchi
    [Tag:astuzia, cornuto]
In evidenza