Era di maggio

Libro Era di maggio
Titolo: Era di maggio
Autore:Antonio Manzini
Anno di prima pubblicazione: 2015
Acquista questo libro su
  • “Ogni volta che gli esseri umani riscoprivano di essere parte della natura, sapeva che una speranza c’era ancora.”
    Antonio Manzini
    [Tag:natura, umanità]
  • “Era una notte di maggio di quelle che a Roma ti afferrano lo stomaco e ti levano il fiato, in cui il profumo dei tigli aveva finalmente la meglio sui gas di scarico.”
    Antonio Manzini
  • “La cosa migliore era lasciar andare il cervello come un aquilone, farsi possedere dalla sequenza illogica e osservarla come se fosse un film di un regista cecoslovacco senza sottotitoli.”
    Antonio Manzini
    [Tag:caos, pensieri]
  • “Non c’è detenzione che tenga, quando si ha un buon avvocato e si ha a che fare con la giustizia italiana.”
    Antonio Manzini
  • “Ci sono vibrazioni e onde fra le persone che a volte valgono più di cento pensieri.”
    Antonio Manzini
    [Tag:relazioni]
  • “Gli uomini sprizzavano boria dai pori della pelle. Le donne, botulino. Sembravano avere tutte lo stesso viso. Quello ricreato nelle sale operatorie. Un’omologazione democratica di tratti somatici che azzerava razze e connotati rendendo quei visi lisci, lucidi e inespressivi. Una casa piena di rettili.”
    Antonio Manzini
  • “È tipico dei vecchicondannare i più giovani. Ma è solo invidia delle cose perdute per sempre.”
    Antonio Manzini
  • “Dalle nostre parti si dice che il frutto della pace è appeso all'albero del silenzio.”
    Antonio Manzini
    [Tag:pace, silenzio]
In evidenza