Frantumi: seguiti da plausi e botte

Libro Frantumi: seguiti da plausi e botte
Titolo: Frantumi: seguiti da plausi e botte
Autore:Giovanni Boine
Anno di prima pubblicazione: 1921
Acquista questo libro su
  • “Così lento andando la tristezza m'è così deserta! Oh come pesa, oh come chiude questo mantello nero! Giù tra gli scogli il mare appena flata, fa glulù, è una bestia che dorme. Finché dal profondo nero orizzonte qua e là veggo le quietestelle, così lontane e fuor di cruccio! Proprio; è un altro mondo! che subito mi fermo e d'ogni pena mi...” (continua)(continua a leggere)
    Giovanni Boine
  • “Non trovo nel codice il comma dell'azione mia, né il comandamento della mia morale.”
    Giovanni Boine
    [Tag:agire, morale, regole]
  • Passione e volontà son tutto nella gioia dell'oggi, e tutto nel presente dolore.”
    Giovanni Boine
  • “Ho scordato il mio nome: ho perduto i miei passaporti in paesenemico.”
    Giovanni Boine
    [Tag:dimenticare, nome]
  • “Il dovere è il mio compito; non m'impedirai di compirlo.”
    Giovanni Boine
  • “Non v'è altro eterno che l'attimo.”
    Giovanni Boine
    [Tag:attimo, eternità]
  • “Il mio nome è oggi, e la mia via si chiama smarrita. Non ci sono insegne ai bivi dell'andare mio e non so s'io abbia imboccato a man dritta.”
    Giovanni Boine
    [Tag:cammino, nome]
  • “Dico che non v'è timone. Volontà e passione, vuote parole.”
    Giovanni Boine
  • “Trama tessuta, conti le fila della tua vita e nessuna è strappata.”
    Giovanni Boine
    [Tag:riflessione, vita]
  • “Qui, a guardare null'altro è più che il pacifico stupore. Perchè, che cosa dire? sono segni senza paragone; sono al cuore i segni di un profondo senza nome. Non c'è che sprofondare.”
    Giovanni Boine
  • “Come vuoi ch'io prometta se non so del domani? Non intendo che cosa sia promessa.”
    Giovanni Boine
  • “A guardarlo questo vago latte delle nebulose che dolcezza! Così vago che ti stempra, così lieve che non hai più corpo.”
    Giovanni Boine
In evidenza