La sposa americana

Libro La sposa americana
Titolo: La sposa americana
Autore:Mario Soldati
Anno di prima pubblicazione: 1977
Acquista questo libro su
Altri libri dell'autore
  • “In gioventù tutti, uomini e donne, cercano di contrastare dentro il loro animo ogni nuova sincera simpatia: quasi la mettono alla prova, anche a costo di soffocarla sul nascere. È un istinto di prudenza e di difesa.”
    Mario Soldati
  • “Non si capisce bene una poesia la prima volta con intorno il frastuono e il vocìo di una cafeteria di studenti: ci vuole silenzio e concentrazione.”
    Mario Soldati
    [Tag:leggere, poesia]
  • “Una divinità suprema dispone delle nostre esistenze, le intreccia, le organizza, e la mia storia sarebbe molto diversa se il Caso, calcolando con estrema precisione le frazioni di secondo, non l'avesse voluta come è. ”
    Mario Soldati
  • “Sono cittadinoamericano da otto anni: ebbene, ancora oggi una cosa solo detesto degli States: le code. Odiocoerente: ho amato l'America fino dal primo giorno per la libertà che vi si gode e che si identifica essenzialmente con due fenomeni: la straordinaria eguaglianza di diritti per ciascun cittadino, e la straordinaria abbondanza, per...” (continua)(continua a leggere)
    Mario Soldati
    [Tag:america]
  • Natura furiosa e ribelle proprio quando si accorge di amare e di essere amata!”
    Mario Soldati
    [Tag:amare]
  • “Tutta la vita è un dono misterioso. Misurarlo mi sembra un’empietà.”
    Mario Soldati
    [Tag:esistenza]
  • “L’amore indissolubile che a volte ci lega con una creatura sola implica la perdita della nostra libertà, e noi non ci sentiamo mai tanto innamorati di quella creatura come quando tentiamo, sapendo che è soltanto un tentativo, di liberarci di lei. In questo modo i tradimenti passeggeri sono dunque una forma infernale di fedeltà.”
    Mario Soldati
  • “Il vero amore cominciava. Erano i suoi inganni sottili, antichi più del sole: aspira al potere assoluto; manovra paziente, cauto, scaltro; finge di rispettare la nostra intima democrazia; allo stesso tempo ci tortura, nascondendosi così bene nella persona da noi amata che accusiamo lei della crudeltà di lui, il tiranno che invece è dentro di noi...” (continua)(continua a leggere)
    Mario Soldati
    [Tag:amore, sofferenza]
In evidenza