Frasi di Alessandro Alvisi

Immagine di Alessandro Alvisi
Identikit e dati anagrafici
Nome
Alessandro
Cognome
Alvisi
Nato
12 febbraio 1887
Morto
9 maggio 1951
Sesso
maschile
Nazionalità
italiana
Professione
atleta (vincitore di due medaglie nell'equitazione ai Giochi Olimpici)
Segno zodiacale
Acquario
Frasi, citazioni e aforismi di Alessandro Alvisi
10 in italiano
Tutte le frasi di Alessandro Alvisi
  • “Ci sono cavalieri che peggiorano i loro cavalli, e cavalli che migliorano i loro cavalieri.”
    Alessandro Alvisi
  • “Il cavallo si ricorda sempre del bene che riceve, e ne è grato: l'uomo talvolta.”
    Alessandro Alvisi
  • “Il cavaliere non pretenderà di vincere la paura del suo cavallo, se non sia certo di aver vinto, anzitutto, la propria!”
    Alessandro Alvisi
  • “Il cavallo è femmina anche quando è maschio; il cavaliere sappia essere maschio anche quando è femmina.”
    Alessandro Alvisi
  • “Non è il cavallo che deve adattarsi al cattivo cavaliere, ma il cattivo cavaliere al buon cavallo.”
    Alessandro Alvisi
    [Tag:cavalli, uomo]
  • “Il cavallo che si sente trattato come un uomo, è spesso abbastanza intelligente per comportarsi subito da bestia; forse appunto per togliere il cavaliere dall'equivoco.”
    Alessandro Alvisi
    [Tag:cavalli]
  • “Il cavallo è il più orgoglioso degli animali, perché non è servile verso il proprio padrone; è più cortese, perché non è scontroso con gli estranei: non guarda in faccia nessuno.”
    Alessandro Alvisi
  • “Le gambe del cavallo diventano del cavaliere; in cambio questi gli dona il proprio cervello.”
    Alessandro Alvisi
  • “Come la donna, così il cavallo non ama i deboli, tanto meno li rispetta.”
    Alessandro Alvisi
  • “I cavalli sono sempre cavalli. I cavalieri non sono sempre cavalieri.”
    Alessandro Alvisi
In evidenza