Frasi di Pietro Verri

Immagine di Pietro Verri
Identikit e dati anagrafici
Nome
Pietro
Cognome
Verri
Nato
12 dicembre 1728 a Milano
Morto
28 giugno 1797 a Ornago, MI
Sesso
maschile
Nazionalità
italiana
Professione
storico, filosofo, economista, scrittore
Segno zodiacale
Sagittario
Acquista libri di Pietro Verri su
Frasi, citazioni e aforismi di Pietro Verri
10 in italiano
Tutte le frasi di Pietro Verri
  • “Il dolore precede ogni piacere ed è il principio motore dell'Uomo.”
    Pietro Verri
  • “Mi pare impossibile, che l'usanza di tormentare privatamente nel carcere per avere la verità possa reggere per lungo tempo ancora.”
    Pietro Verri
    [Tag:tortura]
  • “Nessun uomo ha mai potuto diventare grande in nulla, se non attraverso gli ostacoli, i quali avviliscono le animedeboli, e le robuste attizzano, irritano e spingono al di sopra del livello comune, qualora vi sia speranza di superarli.”
    Pietro Verri
  • “Il denaro è la merce universale: cioè a dire è quella merce la quale per la universale sua accettazione, per il poco volume che ne rende facile il trasporto, per la comoda divisibilità, e per la incorruttibilità sua è universalmente ricevuta in iscambio di ogni merce particolare.”
    Pietro Verri
    [Tag:commercio, denaro]
  • “Il prezzo delle cose vien formato da due principi riuniti, bisogno, e rarità.”
    Pietro Verri
    [Tag:prezzo]
  • “La nostra pratica criminale è veramente un labirinto di una strana metafisica. Si prende prigione un uomo, che si sospetta reo di un delitto. Quest’uomo cessa in quel momento di avere una esistenza personale.”
    Pietro Verri
  • “Il valore è una parola che indica la stima che fanno gli uomini d'una cosa; ma ogni uomo avendo le sue opinioni e i suoi bisogni isolati in una società ancor rozza, sarà variabilissima la idea del valore, la quale non si rende universale se non introdotta che sia la corrispondenza fra società e società, ed incessantemente mantenuta.”
    Pietro Verri
    [Tag:valore]
  • “Il bisogno, cioè la sensazione del dolore, è il pungolo col quale la natura scuote l'uomo, e lo desta da quell'indolente stato di vegetazione, in cui senza questo giacerebbe.”
    Pietro Verri
  • “La sensibilità dell'uomo, il grande arcano, al quale è stata ridotta come a generale principio ogni azione della fisica sopra di noi, si divide, e scompone in due elementi, e sono amor del piacere e fuga del dolore.”
    Pietro Verri
  • “Nei disastripubblici l'umanadebolezza inclina sempre a sospettarne cagioni stravaganti anzi che crederli effetti del corso naturale delle leggi fisiche.”
    Pietro Verri
In evidenza