Frasi di Richard Ford

Immagine di Richard Ford
Identikit e dati anagrafici
Nome
Richard
Cognome
Ford
Nato
16 febbraio 1944 a Jackson
Sesso
maschile
Nazionalità
statunitense
Professione
scrittore
Segno zodiacale
Acquario
Libri di Richard Ford
Acquista libri di Richard Ford su
Frasi, citazioni e aforismi di Richard Ford
14 in italiano
Tutte le frasi di Richard Ford
  • Cose che hai fatto. Cose che non hai mai fatto. Cose che hai sognato. Dopo tanto tempo viaggiano insieme.”
    Richard Ford
    [Tag:agire, sognare]
  • “Nulla vale la pena di essere fatto a meno che non abbia il potenziale di mandare a puttane la tua intera vita.”
    Richard Ford
  • “Avere la coscienza pulita è come non averla.”
    Richard Ford
  • Sperare significa attendere.”
    Richard Ford
    [Tag:attesa, speranza]
  • “La tua vita sarà piena di cose elettrizzanti prima che tu muoia. Presta dunque attenzione al presente. Non scartarne dei pezzi, e assicurati di avere sempre qualcosa che non ti dia troppo fastidioperdere.”
    Richard Ford
  • “Quello che vedi è quasi tutto quello che esiste e la vita che riceviamo è vuota. Quello che c’è sotto quasi non si vede.”
    Richard Ford
    [Tag:realtà, vita]
  • “La maggior parte delle cose non rimangono molto a lungo come sono. ”
    Richard Ford
    [Tag:cambiare, realtà]
  • “Forse l’unica vera differenza sulla terra tra un luogo e l’altro è quello che pensi della gente.”
    Richard Ford
  • “Non può esistere alcunché di unico o d’intero che non sia stato strappato.”
    Richard Ford
    [Tag:realtà]
  • “Poteva piacermi o non piacermi, ma, comunque io mi sentissi, il mondo sarebbe cambiato intorno a me.”
    Richard Ford
  • “Se non sai molte cose del tempo, il tempo segna la fine delle cose.”
    Richard Ford
  • Insegnare è un gesto di non-abbandono seriale.”
    Richard Ford
    [Tag:insegnare]
  • Cinico significa credere che il bene non è possibile.”
    Richard Ford
  • “Nella vita hai migliori possibilità di sopravvivere se sopporti bene le sconfitte; se riesci a non diventarecinico nel corso di questo processo; se riesci a subordinare, a mantenere le proporzioni, a collegare le cosedisuguali in un intero che protegga quanto c’è di buono.”
    Richard Ford
In evidenza