Frasi di Roger Penrose

Immagine di Roger Penrose
Identikit e dati anagrafici
Nome
Roger
Cognome
Penrose
Nato
8 agosto 1931
Sesso
maschile
Professione
matematico, fisico, filosofo
Segno zodiacale
Leone
Frasi, citazioni e aforismi di Roger Penrose
11 in italiano
Tutte le frasi di Roger Penrose
  • La nozione di verità matematica va al di là dell'intero concetto di formalismo. Nella verità matematica c'è qualcosa di assoluto e di "divino".
    Roger Penrose
  • “La reale verità matematica va oltre le mere costruzioni prodotte dall'uomo.”
    Roger Penrose
  • “L'intelligenza non può essere presente senza capire. Nessun computer ha alcuna consapevolezza di quello che fa.”

    Roger Penrose
  • Il rapporto fra tali numeri "reali" e la realtà fisica non è così diretto o vincolante come potrebbe sembrare a tutta prima, implicando, come fa, un'idealizzazione matematica o un affinamento infinito per cui non c'è una chiara giustificazione a priori in natura.
    Roger Penrose
    [Tag:numeri, realtà]
  • “Uno dei caratteri più sorprendenti della matematica (che è forse quasi unica sotto questo aspetto fra le varie discipline) è quello che la verità di proposizioni può essere realmente stabilita per mezzo di ragionamenti astratti!”
    Roger Penrose
  • “Una bella idea ha molte più probabilità di essere giusta di una bruttaidea.”
    Roger Penrose
    [Tag:idee]
  • “Spesso, quando si fa matematica, ci si sforza di trovare algoritmi, ma questo sforzo stesso non sembra essere un procedimento algoritmico.”
    Roger Penrose
  • “Se non ci fossero cose non computabili, il concetto di computabilità non avrebbe molto interesse in matematica: i matematici, dopo tutto, amano i rompicapo.”
    Roger Penrose
  • “Assolutamente fondamentali per la struttura della meccanica quantistica, i numeri complessi sono perciò basilari per il funzionamento del mondo stesso in cui viviamo. Essi costituiscono anche uno dei grandi miracoli della matematica.”
    Roger Penrose
  • “È degno di nota che tutte le teoriesuperbe della natura si siano rivelate straordinariamente feconde come fonti di idee matematiche. C'è un mistero bello e profondo nel fatto che queste teorie superbamente esatte siano anche straordinariamente feconde semplicemente dal punto di vistamatematico.”
    Roger Penrose
  • “Non posso però impedirmi di pensare che, nel caso della matematica, gli argomenti per credere in una possibileesistenza eterea, eterna, almeno per i concetti matematici più profondi, siano assai più forti di quelli che inducono a parlare di scoperta negli altri casi citati dell'attivitàumana.”
    Roger Penrose
In evidenza