Frasi di “Mediterraneo”

(1991)
Film Mediterraneo
Gabriele Salvatores ha diretto questo film nel 1991
Titolo Mediterraneo
Anno 1991
Regista Gabriele Salvatores
Genere Drammatico, Commedia, Guerra
Acquistalo su
Trama – Durante la Seconda guerra mondiale una nave italiana lascia un manipolo di soldati su una piccola isola greca con il compito di individuare le navi nemiche. Il villaggio isolano sembra abbandonato e dei nemici non c'è l'ombra, così i soldati si rilassano. Le cose cambiano quando la loro nave viene colpita e distrutta dal nemico ed i soldati si ritrovano abbandonati sull'isola deserta, ma tutti si rendono conto però che essere stati dimenticati in un posto del genere non è poi così male.
Tutti gli attori – Diego Abatantuono, Claudio Bigagli, Giuseppe Cederna, Claudio Bisio, Gigio Alberti, Ugo Conti, Memo Dini, Vasco Mirandola, Vana Barba, Luigi Montini, Irene Grazioli, Antonio Catania, , Luigi Rocchetti, Alessandro Vivarelli
vedi tutti
  • “Sai che ogni volta che vedo un tramonto mi girano i coglioni perché è passato un altro giorno?”
  • “Mai fidarsi dei turchi!”
    Luigi Montini - Il prete
    [Tag:sfiducia]
  • “Ti tocca restare nell'isola dell'oblio. Fumatelo un po' di oblio, va'!”
    Giuseppe Cederna - Antonio Farina
    [Tag:oblio]
  • “Il tenente è su che affresca. Noi qua al caldo... Lui su che affresca!”
    Diego Abatantuono - Nicola Lorusso
  • “Una vita è troppo poco. Una vita sola non mi basta. Se conti bene non sono neanche tanti giorni. Troppe cose da fare, troppe idee. Sai che ogni volta che vedo un tramonto mi girano i coglioni perché penso che è passato un altro giorno. Dopo mi commuovo, perché penso che sono solo: un puntino nell'universo... i tramonti mi piacerebbe vederli con...” (continua)(continua a leggere)
    [Tag:tempo, vita]
  • “Col fascismo tutte le cose buone sono proibite.”
    Gigio Alberti - Eliseo Strazzabosco
  • Ti ricordi come diceva papà: "Se c'hai bisogno, galleggi anche nella merda".
    Memo Dini - Libero Munaron
    [Tag:bisogni]
  • “Stiamo calmi un cazzoscusa! Siamo tagliati fuori dal conflitto bellico! Come comunichiamo con l'esterno? Coi segnali di fumo?”
    Diego Abatantuono - Nicola Lorusso
  • Diavoloporco, torniamo in prima linea! Torniamo dove succede qualcosa!”
    Diego Abatantuono - Nicola Lorusso
    [Tag:guerra, ritornare]
  • “Cos'hai mangiato, il pollo con le mani che ti rimane attaccato il cilum alle dita? Dai, fai girare!”
    Diego Abatantuono - Nicola Lorusso
  • “Se vuol parlare al comandante deve entrare sennò sta fuori e non parla.”
    Diego Abatantuono - Nicola Lorusso
    [Tag:parlare]
  • “Meglio un pollo morto che un soldato.”
    Diego Abatantuono - Nicola Lorusso
    [Tag:soldati]
  • Italiani - turchi: una faccia, una razza!”
    Alessandro Vivarelli - Nonzo
    [Tag:popoli, razza, viso]
  • “Siamo stati aggrediti dai polli greci.”
    Diego Abatantuono - Nicola Lorusso
    [Tag:attacco]
  • “La Grecia è la tomba degli italiani.”
    Giuseppe Cederna - Antonio Farina
    [Tag:grecia, italiani]
  • “Chi vive sperando muore cagando!”
    [Tag:speranza]
  • “- Vassilissa: Soy Vassillissa, soy una puta... può interessar?
    - Lo Russo: Una puta?
    - Vassilissa: Una puttana!
    - Lo Russo: Ah, dovrei consultare il regolamento ma... direi che... sì, può interessar!”

    [Tag:puttane]
  • “E noi dovremmo spezzare le reni alla Grecia con questi quattro deficienti qua?”
In evidenza