Canale Mussolini

Libro Canale Mussolini
Titolo: Canale Mussolini
Autore:Antonio Pennacchi
Anno di prima pubblicazione: 2010
Acquista questo libro su
  • “Lei dice che la libertà in Italia l’avrebbe levata il fascismo? Ma in Italia non c’è mai stata la libertà, che t’ha potuto levare il fascismo? Ai signori magari gliel’avrà levata, ma i poveracci non ce l’avevano mai avuta.”
    Antonio Pennacchi
  • “Ciò che distrugge l’uomo non è la disgrazia in sé, ma l’incertezza e soprattutto l’attesa della disgrazia. Alla disgrazia fai pure fronte, e dopo in qualche modo ti rialzi. Ma se quella non si compie – e resta sempre appesa – quando più potrai rialzarti?”
    Antonio Pennacchi
    [Tag:disgrazie]
  • “La gente non si odia mai con un nemico storico come si odia poi con i fratelli. Romolo e Remo. Caino e Abele.”
    Antonio Pennacchi
    [Tag:fratelli, odio]
  • “Non ci siamo mai capiti. Tutto un altro mondo di pensare, oltre che di parlare e mangiare.”
    Antonio Pennacchi
  • “Di lunedì feriale, neanche festivo, non si sposa nessuno a questo mondo.”
    Antonio Pennacchi
    [Tag:lunedì, sposarsi]
  • “Il dramma della condizione umana è proprio questo: sei quasi perennemente condannato a vivere nel torto, pensando peraltro d’avere pure ragione.”
    Antonio Pennacchi
  • “Pure il primo dei Savoia non dev’essere stato che un bandito di strada, e l’ultimo canta a Sanremo.”
    Antonio Pennacchi
    [Tag:italia, re]
  • “Più che destra o sinistra, il decisivo è andare avanti, e andare avanti vuol dire andare verso la giustiziasociale. Un politico guarda alle prossime elezioni, uno statista guarda alla prossima generazione.”
    Antonio Pennacchi
In evidenza