Frasi di Fosco Maraini

Immagine di Fosco Maraini
Identikit e dati anagrafici
Nome
Fosco
Cognome
Maraini
Nato
15 novembre 1912 a Firenze
Morto
8 giugno 2004
Sesso
maschile
Nazionalità
italiana
Professione
alpinista, poeta, fotografo, scrittore, etnologo (orientalista)
Segno zodiacale
Scorpione
Acquista libri di Fosco Maraini su
Frasi, citazioni e aforismi di Fosco Maraini
3 in italiano
Filtra per argomento
Tutte le frasi di Fosco Maraini
  • “Ci son dei giorni smègi e lombidiosi,
    col cielo dagro e un fònzero gongruto,
    ci son meriggi gnàlidi e budriosi,
    che plògidan sul mondo infrangelluto,
    ma oggi è un giorno a zìmpagi e zirlecchi,
    un giorno tutto gnacchi e timparlini,
    le nuvole buzzìllano, i bernecchi,
    ludèrchiano coi fèrnagi tra i pini;
    è un giorno per le vànvere, un festicchio,
    un...” (continua)
    (continua a leggere)

    Fosco Maraini
    [Tag:amare]
  • “I viaggi li vedrei di due tipi fondamentali. Uno, quelli all'esterno dei grandimuri d'idee. Due, quelli con perforazione o salto dei muri d'idee.”
    Fosco Maraini
    [Tag:idee, viaggio]
  • “Giracchia vorticando un caligello,
    e sfrìggican le fonfe in gnegnoloni,
    stragizza firignàtico un morfello,
    tra i gugli, i melisappi, i tarpagnoni.
    Spiffate o bellindane i tornichetti,
    spiffate ninfaroli le fernacchie!
    Chi spiffa si rispàffera in budretti,
    chi ciucca si rincòcchera in gerlacchie.
    Gettiamo i bustifagni alla malventa?
    E i lònferi...” (continua)
    (continua a leggere)

    Fosco Maraini
     
In evidenza