Frasi di Octavio Paz

Immagine di Octavio Paz
Identikit e dati anagrafici
Nome
Octavio
Cognome
Paz
Nato
31 marzo 1914 a Città del Messico
Morto
20 aprile 1998 a Città del Messico
Sesso
maschile
Nazionalità
messicana
Professione
poeta, scrittore
Riconoscimenti
premio Nobel per la letteratura nel 1990
Segno zodiacale
Ariete
Cenni biografici
Octavio Paz nacque da una famiglia di scrittori, il 31 marzo 1914, a Città del Messico. Nel 1933 pubblicò la sua prima raccolta di poesie, "Luna silvestre". Diversi anni dopo, fondò e diresse la rivista letteraria intitolata "Taller". Nel corso della sua vita pubblicò più di 20 libri e raccolte di poesie; ricevette il Premio Nobel per la Letteratura nel 1990. Viene tuttora considerato il poeta di lingua spagnola più importante della seconda metà del Novecento. Morì il 19 aprile 1998, nella sua città natale.
Acquista libri di Octavio Paz su
Frasi, citazioni e aforismi di Octavio Paz
16 in italiano
Tutte le frasi di Octavio Paz
  • “Nessun popolo crede nel suo governo. Tutt'al più, la gente è rassegnata.”
    Octavio Paz
  • “Un pessimista è un uomo che guarda entrambi i lati della strada prima di attraversare in un sensounico.”
    Octavio Paz
    [Tag:pessimismo]
  • “La poesia, nel passato, era al centro della nostra società, ma con la modernità si è ritirata ai suoi margini. Io penso che l'esilio della poesia sia anche l'esilio del meglio del genere umano.”
    Octavio Paz
  • “La memoria non è ciò che ricordiamo, ma ciò che ci ricorda. La memoria è un presente che non finisce mai di passare.”
    Octavio Paz
  • “Per ogni lingua che si estingue scompare una immagine dell'uomo.”
    Octavio Paz
  • Leggere una poesia è ascoltarla con gli occhi; ascoltarla è vederla con le orecchie.”
    Octavio Paz
  • “In ogni incontroerotico c'è un personaggio invisibile e sempre attivo: l'immaginazione.”
    Octavio Paz
  • “La solitudine è l'ultimo abisso della condizione umana. L'uomo è l'unicoessere che si sente solo e che cerca l'altro.”
    Octavio Paz
  • “La lingua è un'impronta, l'impronta maggiore della nostra condizione umana.”
    Octavio Paz
  • “L'acqua parla senza sosta ma non si ripete mai.”
    Octavio Paz
    [Tag:acqua]
  • “Scopriamo così una verità semplice e doppia: primo, siamo una comunità di popoli che parlano la stessa lingua; secondo, parlarla è un modo, tra i tanti, di essere umani.”
    Octavio Paz
  • “L'unica cosa che oggi unisce l'Europa è la sua passività di fronte al destino.”
    Octavio Paz
  • “L'uomomoderno ama pretendere che il suo pensiero sia sveglio. Ma questa pensiero sveglio ci ha portato nei labirinti di un incubo in cui le camere di tortura sono infinitamente ripetute negli specchietti della ragione.”
    Octavio Paz
    [Tag:pensiero]
  • “La saggezza non sta nella stasi né nel cambiamento, ma nella loro dialettica.”
    Octavio Paz
  • “La morte viveva in me e mi abbandonò per andare a vivere in un altro corpo.”
    Octavio Paz
    [Tag:morte]
  • “La grande arte è spesso un'invenzione che diventa un'imitazione.”
    Octavio Paz
In evidenza