Frasi di Joseph L. Mankiewicz

Immagine di Joseph L. Mankiewicz
Identikit e dati anagrafici
Nome
Joseph Leo
Cognome
Mankiewicz
Pseudonimo
Joseph L. Mankiewicz
Nato
11 febbraio 1909 a Wilkes-Barre
Morto
5 febbraio 1993 a Bedford
Sesso
maschile
Nazionalità
statunitense
Professione
regista, produttore, sceneggiatore
Segno zodiacale
Acquario
Film di Joseph L. Mankiewicz
Cenni biografici
Nato a Wilkes-Barre, in Pennsylvania, l'11 febbraio 1909, Joseph Leo Mankiewicz fu un famoso regista, produttore e sceneggiatore statunitense. Da giovane adulto, si unì a suo fratello maggiore Herman per diventare sceneggiatore ad Hollywood. Riuscì a produrre, assieme alla casa cinematografica statunitense MGM, dei classici come il film "The Philadelphia Story" (Scandalo a Filadelfia, 1940). Definì il suo stile con la 20th Century Fox, diventando il regista delle proprie sceneggiature e vincendo diversi premi Oscar per i film "A Letter to Three Wives" (Lettera a tre mogli, 1949) e "All About Eve" (Eva contro Eva, 1950). Morì a New York il 5 febbraio 1993.
Acquista film di Joseph L. Mankiewicz su
Frasi, citazioni e aforismi di Joseph L. Mankiewicz
17 in italiano
Tutte le frasi di Joseph L. Mankiewicz
  • “Da sempre si sa che Hollywood fallirà a causa delle tantissime crisi finanziarie.”
    Joseph L. Mankiewicz
    [Tag:crisi, fine, hollywood]
  • “Ho suggerito a Schulberg di farmi girare un film sui giochi olimpici prendendo in giro l'intera situazione e fu così che scrissi 'Million Dollar Legs', in cui c'erano tanti comici tra cui W.C. Fields e Ben Turpin. Oggigiorno gli studenti di cinema dicono che quello fu un film all'avanguardia e spesso, in seguito, ho fatto cose del genere.”
    Joseph L. Mankiewicz
  • “Il film è stato pensato in uno stato di emergenza, girato nella confusione e avvolto nel ciecoterrore.”

    Joseph L. Mankiewicz
    [Tag:circostanze, film]
  • “Sono state le tre pellicole più faticose di sempre.”

    Joseph L. Mankiewicz
    [Tag:fatica, film]
  • “Anche se era un uomo difficile, aveva un senso della giustizia tutto suo e lo rispettava sempre.”
    Joseph L. Mankiewicz Parlando di W.C. Fields
  • Quando Jack Warner lo assunse come sceneggiatore dello studio, Mizner piombò nel suo ufficio con l'elenco telefonico di Los Angeles dicendo "Questo andrebbe bene per un film, peccato ci siano troppi personaggi".
    Joseph L. Mankiewicz Parlando di Wilson Mizner
    [Tag:film, los angeles]
  • “Sentivo il bisogno di diventare regista perché non sopportavo più di vedere cosa veniva fatto alle mie sceneggiature.”
    Joseph L. Mankiewicz
    [Tag:registi]
  • “Le donne raramente sono rappresentate sullo schermo oggigiorno, tranne che come tette.”
    Joseph L. Mankiewicz
    [Tag:cinema, donne, tette]
  • “Noi trascuriamo le donne, perché sono gli esseri umani più complicati e, nello stesso tempo, quelli che offrono di più in cambio agli sceneggiatori e ai registi. La donna può dire sì e no nello stesso tempo. La donna vuole e non vuole nello stesso istante. La donnamente e dissimula infinitamente meglio dell'uomo, perché è stata obbligata a...” (continua)(continua a leggere)
    Joseph L. Mankiewicz
    [Tag:cinema, donne]
  • “L'attore che pensa e che può controllare le sue emozioni è un grande attore, ma l'attore che gioca sulle sue emozioni e non pensa è troppo diffuso nella nostra epoca.”
    Joseph L. Mankiewicz
    [Tag:attori, emozioni]
  • “Non ho alcuna indulgenza per chi disprezza la lingua parlata.”
    Joseph L. Mankiewicz
  • “L'abuso scioccante dell'assenza di dialogo nei film di oggi, i grugniti gutturali che la maggior parte dei giovani emette nei film alla moda, mi spaventa e mi inquieta.”
    Joseph L. Mankiewicz
  • “In tutti noi c'è una rabbia inespressa che, se non è sublimata dal lavoro o dall'amore, troverà una moltitudine di sfoghi. Ciò che mi interessa è l'incontrollabile, le emozioni che improvvisamente prendono possesso di un uomo ignaro di averle.”
    Joseph L. Mankiewicz
    [Tag:amore, lavoro, rabbia]
  • “Naturalmente il film è una forma d'arte, ma con la 'a' minuscola.”
    Joseph L. Mankiewicz
    [Tag:arte, cinema]
  • “Nasciamo uguali, ma l’uguaglianza cessa dopo cinque minuti: dipende dalla ruvidezza del panno in cui siamo avvolti, dal colore della stanza in cui ci mettono, dalla qualità del latte che beviamo e dalla gentilezza della donna che ci prende in braccio.”
    Joseph L. Mankiewicz
  • “Per scrivere la sceneggiatura di un buon film ci vogliono due anni, per girarla due mesi, per effettuare il montaggio due settimane, per dare gli ultimi ritocchi due giorni, per vederla due ore, e per dimenticarla due minuti.”
    Joseph Leo Mankiewicz
    [Tag:cinema, film]
  • “Il computer non è migliore del suo programma.”
    Joseph Leo Mankiewicz
In evidenza