Frasi di Nazim Hikmet

Immagine di Nazim Hikmet
Identikit e dati anagrafici
Nome
Nazim
Cognome
Hikmet
Nato
20 novembre 1902 a Salonicco
Morto
3 giugno 1963 a Mosca
Sesso
maschile
Professione
poeta
Segno zodiacale
Scorpione
Libri di Nazim Hikmet
Acquista libri di Nazim Hikmet su
Frasi, citazioni e aforismi di Nazim Hikmet
14 in italiano
Tutte le frasi di Nazim Hikmet
  • “Sei la mia schiavitù
    sei la mia libertà
    sei la mia carne che brucia
    come la nuda carne delle notti d'estate
    sei la mia patria tu,
    coi riflessi verdi dei tuoi occhi tu,
    alta e vittoriosa
    sei la mia nostalgia
    di saperti inaccessibile
    nel momento stesso in cui ti afferro.”

    Nazim Hikmet
  • “Ti amo come se mangiassi il pane spruzzandolo di sale
    come se alzandomi la notte bruciante di febbre
    bevessi l'acqua con le labbra sul rubinetto
    ti amo come guardo il pesante sacco della posta
    non so che cosa contenga e da chi
    pieno di gioia pieno di sospettoagitato
    ti amo come se sorvolassi il mare per la prima volta in aereo
    ti amo come...” (continua)
    (continua a leggere)

    Nazim Hikmet
    [Tag:amare]
  • “E il fuoco sposa il ghiaccio e la mortesposa la vita. Come la vitasposa l'amore... Tu mi sposerai.”
    Nazim Hikmet
    [Tag:matrimonio]
  • “Il più bello dei mari
    è quello che non navigammo.
    Il più bello dei nostri figli
    non è ancora cresciuto.
    I più belli dei nostri giorni
    non li abbiamo ancora vissuti.
    E quello
    che vorrei dirti di più bello
    non te l'ho ancora detto.”

    Nazim Hikmet
  • “Amo in te l'avventura della nave che va verso il polo,
    amo in te l'audacia dei giocatori delle grandiscoperte,
    amo in te le cose lontane,
    amo in te l'impossibile,
    entro nei tuoi occhi come in un bosco pieno di sole,
    e sudato affamato infuriato ho la passione del cacciatore per mordere nella tua carne,
    amo in te l'impossibile ma non la...” (continua)
    (continua a leggere)
    Nazim Hikmet
  • “I giorni sono fette di melone profumati di vita insieme a te.”
    Nazim Hikmet
  • “Le tue parole cariche di te
    le tue parole, madre
    le tue parole, amore
    le tue parole, amica.
    Erano tristi, amare
    erano allegre, piene di speranza
    erano coraggiose, eroiche
    le tue parole
    erano uomini.”

    Nazim Hikmet
     
  • “Hai posato il piede nella mia cella
    e il cemento è divenuto prato.”

    Nazim Hikmet
     
  • “Guardo in ginocchio la terra
    guardo l'erba
    guardo l'insetto
    guardo l'istante fiorito e azzurro
    sei come la terra di primavera, amore,
    io ti guardo.”

    Nazim Hikmet
     
  • “Sei un essereumano nella mia lotta
    ti amo.”

    Nazim Hikmet
    [Tag:amare]
  • Addormentarsiadesso
    svegliarsi tra cento anni, amor mio...”

    Nazim Hikmet
     
  • “Chi sa, forse non ci ameremmo tanto
    se le nostre anime no si vedessero da lontano
    non saremmo così vicini, chi sa,
    se la sorte non ci avesse divisi.”

    Nazim Hikmet
  • “Riempi il tuo cranio di vino, prima che si riempia di terra.”
    Nazim Hikmet
    [Tag:morte, vino, vivere]
  • “Mi sono svegliato anche questa mattina
    e ti amo.”

    Nazim Hikmet
    [Tag:amare, risveglio]
In evidenza