Frasi di “Bianco, rosso e Verdone”

(1981)
Film Bianco, rosso e Verdone
Carlo Verdone ha diretto questo film nel 1981
Titolo Bianco, rosso e Verdone
Anno 1981
Regista Carlo Verdone
Genere Commedia
Acquistalo su
Trama – Tre italiani si mettono in viaggio dalle loro città attuali a quelle in cui sono nati per votare alle elezioni politiche. Pasquale è emigrato a Monaco e si sta dirigendo a Matera. E' veramente felice di tornare in Italia anche se solo per qualche giorno, ma il Paese che sogna è diverso dalla realtà che incontra. Furio viaggia da Torino a Roma con tutta la famiglia, ma è così pignolo e pesante che la moglie Magda sta pensando di fuggire da lui. Mimmo è un giovanotto diretto a Roma in continua apprensione per la salute della nonna con cui sta viaggiando.
Tutti gli attori – Carlo Verdone, Irina Sanpiter, Elena Fabrizi, Angelo Infanti, Milena Vukotic, Mario Brega, Andrea Aureli, Elisabeth Wiener, Anna Alessandra Ariorio, Vittorio Zarfati, Giovanni Brusadori, Guido Monti, Giuseppe Pezzulli, , Umberto Amambrini, Ennio Antonelli, Alberto Canepa, Eolo Capritti, Angelo Casadei, Geoffrey Gerald Copleston, Maria De Sisti, Pier Luigi Ferrari, Luciano Foti, Ettore Martini, Fulvio Mingozzi, Carlo Mucari, Stefano Natale, Cesare Nizzica, Anna Maria Perego, Maria Tedeschi, Er Torella, Franco Venditti
vedi tutti
  • “- Furio: Magda per l'amor di dio fermati!
    - Magda: Ma...ma scusa Furio, ma che cosa ho fatto?
    - Furio: No, non si dispongono i bagagli dentro una macchina così... eh... tesoro! Quando compi questa operazione devi sempre tener presente di dover comporre un mosaico, ogni cosa deve combaciare con l'altra, eh... deve essere come un puzzle, né più e...” (continua)
    (continua a leggere)
    Carlo Verdone - Furio
    Irina Sanpiter - Magda
  • “Non ce la faccio più! Non ce la faccio più!”
    Irina Sanpiter - Magda
    [Tag:marito, moglie, stress]
  • “In che senso?”
    Carlo Verdone - Pasquale
    [Tag:domande]
  • “Questo è 'l mi fijo eh?. 'Hehe, io so ssu nipote!'. 'Allora lui è suo padre?'. 'Mi padre questo? Ma che stai a scherzà stai?'. 'Mè, allora è suo zio...'. 'è mi zio?... Ma chi 'o conosce a questo, oddio, a me, a me me sta a scoppià er cervello! Guarda nonna, guarda, confessamo tutto, non c'haa faccio più, guarda lasciame perde'!”
    Carlo Verdone - Mimmo
  • “- Mimmo: A nonna! Ho visto una cosa nera nera che me so' spaventato. Me sa quella portava la pelliccia sulle mutande.
    - Nonna di Mimmo: Dormi, a nonna. Hai fatto un bruttosogno... dormi!”

    Carlo Verdone - Mimmo
  • “- Mimmo: Nonna... nonna [venendo verso la macchina].. m'hanno fatto un buono... che vor di'? vor di' che...?
    - Nonna: Che te la piji n'der culo!”

    Carlo Verdone - Mimmo
    [Tag:fortuna]
  • “E allungaje 'e gambe, aristendije 'e gambe, aritiraje 'e gambe, aricoprije 'e gambe... io jee tajerei quee gambe!”
    Carlo Verdone - Mimmo
    [Tag:ansia, stress]
  • “- Furio: Magda...
    - Magda: Sì? [Disperata]
    - Furio: Dove ti stai dirigendo?
    - Magda: Ma anch'io devo fare i bisogni nella piazzola?
    - Furio: Vai, vai! Non sarò certo io a trattenerti con le catene! Vai! Se vuoi andare incontro alla salmonellosi la troverai là, con la mano tesa!
    [Magda finalmente si avvia verso il bagno]
    - Furio: Magda! [Le porge...” (continua)
    (continua a leggere)
    Carlo Verdone - Furio
    Irina Sanpiter - Magda
  • “- Furio: Pronto, parlo col servizio percorribilità strade? Ah buongiorno, senta io sono un socio ACI numero di tessera 917655 barra UT come Udine Torino; la disturbavo per avere qualche delucidazione dato che mi devo recare a Roma a votare. Senta, ho sentito dal bollettino dei naviganti che è in arrivo un'area depressionaria di 982 millibar, e...” (continua)(continua a leggere)
    Carlo Verdone - Furio
  • “- Furio: Magda, tu mi adori?
    - Magda: Sì...
    - Furio: E allora lo vedi che la cosa è reciproca?”

    Carlo Verdone - Furio
    Irina Sanpiter - Magda
    [Tag:amore]
In evidenza