Frasi di “Zelig”

(1983)
Film Zelig
Woody Allen ha diretto questo film nel 1983
Titolo Zelig
Anno 1983
Regista Woody Allen
Genere Commedia
Acquistalo su
Trama – Il film racconta la vita del camaleontico Leonard Zelig e dei suoi momenti d'oro negli anni Venti.
Tutti gli attori – Woody Allen, Mia Farrow, Patrick Horgan, John Buckwalter, Marvin Chatinover, Stanley Swerdlow, Paul Nevens, Howard Erskine, George Hamlin, Ralph Bell, Richard Whiting, Will Hussung, Robert Iglesia, Eli Resnick, Edward McPhillips, Gale Hansen, Michael Jeter, Peter McRobbie, Sol Lomita, Mary Louise Wilson, Alice Beardsley, Paula Trueman, Ed Lane, Marianne Tatum, Charles Denny, Michael Kell, Garrett M. Brown, Sharon Ferrol-Young, Richard Litt, Dimitri Vassilopoulos, John Rothman, Stephanie Farrow, Francis Beggins, Jean Trowbridge, Ken Chapin, Gerald Klein, Vincent Jerman-Jerosa, Deborah Rush, Stanley Simmonds, Robert Berger, Jeanine Jackson, Erma Campbell, Anton Marco, Louise Deitch, Bernice Dowis, John Doumanian, Willy Holt, Bernie Herold, Susan Sontag, Irving Howe, Saul Bellow, Bricktop, Bruno Bettelheim, John Morton Blum, Marshall Cole Sr., Ellen Garrison, Jack Cannon, Theodore R. Smits, Sherman Loud, Elizabeth Rothschild, Kuno Sponholz, Ed Herlihy, Dwight Weist, Gordon Gould, Wendell Craig, Jurgen Kuehn, , Max Amann, Arthur Anderson, Josephine Baker, Michael Blevins, Fanny Brice, Wilhelm Brückner, Al Capone, Charles Chaplin, Calvin Coolidge, Marion Davies, Dolores del Rio, Sepp Dietrich, Joe DiMaggio, Marie Dressler, F. Scott Fitzgerald, Lou Gehrig, Joseph Goebbels, Harold 'Red' Grange, Hermann Göring, William Randolph Hearst, Rudolf Hess, Adolf Hitler, Elizabeth Kaitan, Robert Ley, Charles A. Lindbergh, Carole Lombard, Adolphe Menjou, Tom Mix, Franz Pfeffer von Salomon, Mae Questel, Bubba Dean Rambo, Billy Rose, Babe Ruth, Julius Schaub, Gregor Strasser, Julius Streicher, Kim Johnston Ulrich, Franz von Epp, Jimmy Walker, Claire Windsor
vedi tutti
  • “Ho scritto molti saggi sulla psicanalisi, ho lavorato con Freud a Vienna. Ci dividemmo sull'invidia del pene: Freud pensava di doverla limitare alle donne.”
    Woody Allen - Leonard Zelig
  • “Ho 12 anni. Vado alla sinagoga. Chiedo al rabbino qual è il significato della vita. Lui mi dice qual è il significato della vita. Ma me lo dice in ebraico. Io non lo capisco, l'ebraico. Lui chiede 600 dollari per darmi lezioni di ebraico.”
    Woody Allen - Leonard Zelig
    [Tag:lingua]
  • “Zelig ha venduto la storia della sua vita a Hollywood per una grossa somma di denaro. Quando scoppia lo scandalo i produttori chiedono indietro i soldi. Zelig può restituirne solo la metà, il resto è già stato speso. Offesissimi, gli ridanno indietro solo metà della sua vita. Si tengono i momenti migliori e a lui rimangono solo le ore dei pasti...” (continua)(continua a leggere)

  • “- Zelig: Devo andare, non posso trattenermi.
    - Che devi fare?
    - Zelig: Ho un caso interessantissimo: due gemelli siamesi che soffrono di doppia personalità.
    - E allora?
    - Zelig: Sono pagato da 8 persone.”

    Woody Allen - Leonard Zelig
    [Tag:psicoanalisi]
  • “Quando non ci sarà più posto all'inferno, i morti cammineranno sulla terra.”
    [Tag:inferno, morte]
  • “Da ragazzo, Leonard Zelig è tiranneggiato spesso dagli anti-semiti. I suoi genitori, che non prendono mai le sue parti e lo incolpano di tutto, stanno con gli anti-semiti.”

  • “Adoro il baseball. Non serve un significato: è semplicemente bello da guardare!”
    Woody Allen - Leonard Zelig
    [Tag:baseball]
  • “Mio fratello mi picchiava, mia sorella picchiava mio fratello, e insieme mi picchiavano, la mia famiglia mi picchiava, i vicini di casa picchiavano la mia famiglia e insieme mi picchiavano, l'intero isolato mi picchiava...”
    Woody Allen - Leonard Zelig
     
  • “Si deve essere se stessi, fare le proprie sceltemorali... anche quando richiedono vero coraggio. Altrimenti si è come robot, o lucertole.”
    Woody Allen - Leonard Zelig
  • “Leonard Zelig veniva spesso picchiato dai genitori. La famiglia Zelig abitava sopra a un bowling, ma erano spesso gli avventori del bowling a protestare per il troppo rumore.”

In evidenza