Scorciatoie e raccontini

Libro Scorciatoie e raccontini
Titolo: Scorciatoie e raccontini
Autore:Umberto Saba
Anno di prima pubblicazione: 1946
Acquista questo libro su
  • Patriottismo, nazionalismo e razzismo stanno fra di loro come la salute, la nevrosi e la pazzia.”
    Umberto Saba
  • Sincero. Le persone che fanno professione di sincerità, delle quali si dice che "hanno il cuore in bocca", sono le più simulatrici. Dicono tutto a tutti per nascondere una cosa sola.
    Umberto Saba
  • “L'uso, ultimamente invalso di dare agli orologi forma quadrata, triangolare, ottagonale, è uno dei tanti piccoli indizi dello smarrimento dei nostri giorni. Di mille e non più mille.”
    Umberto Saba
  • “I fatti preesistono. Noi li scopriamo, vivendoli.”
    Umberto Saba
  • “Non esiste il caso; non esiste la famosa tegola sul capo. Esistono nessi − e autodecisioni − che noi non sappiamo.”
    Umberto Saba
    [Tag:caso]
  • Artisti. Non vanno presi troppo sul serio. Sono tutti − Dante compreso − bambini in castigo.”
    Umberto Saba
  • "Papà" − diceva una giovinetta a una giovinetta sua uguale − "è un bambino con molti mezzi a sua disposizione".
    Umberto Saba
    [Tag:figlia, padre]
  • “Diffidate degli scrittori che si attaccano ai grandi soggetti, alle biografie degli uomini riputati enormi. Sono come quelli che si lasciano crescere la barba per nascondere il mento troppo corto.”
    Umberto Saba
  • “Scorciatoie. Sono − dice il Dizionario − vie più brevi per andare da un luogo ad un altro. Sono, a volte, difficili; veri sentieri per capre. Possono dare la nostalgia delle strade lunghe, piane, diritte, provinciali.”
    Umberto Saba
    [Tag:astuzia, cammino]
  • “Orologi. Il tempo è rotondo; ritorna in se stesso. E gli orologi, che servono a indicarlo, dovrebbero pure essere rotondi. Lo furono infatti: dalla loro invenzione a ieri.”
    Umberto Saba
    [Tag:orologio, tempo]
  • “Arrivati a una certa età, non si può più discutere. Si può solo imparare o insegnare. Imparare sarebbe, ancora, il meglio. Ma chi può insegnare a un vecchio? Deve imparare da se stesso, o sparire.”
    Umberto Saba
In evidenza