Vanità

Libro Vanità
Titolo: Vanità
Autore:Mario Andrea Rigoni
Anno di prima pubblicazione: 2010
Acquista questo libro su
Altri libri dell'autore
  • “L'esperienza del giovane è quella di procedere in un orizzonte infinito, perché in effetti esso è ancora indefinito. Ma il tempo, inavvertito e implacabile, precisa rapidamente le parti e i confini. Allora l'individuo, come messo sulla difensiva in una partita in cui è sempre andato all'attacco, si sente vittima di un atteso contropiede: come è...” (continua)(continua a leggere)
    Mario Andrea Rigoni
  • “La vanità è essenzialmente spettacolo e teatro, due parole che rimandano all'atto del guardare, osservare, contemplare, ammirare: nessuno sarebbe vanitoso, nessuno anzi avrebbe alcuna ragione di manifestarsi nel minimo gesto, se non potesse vedersi e, soprattutto, essere visto.”
    Mario Andrea Rigoni
  • “Se non proprio col respiro, la vanità nasce con la stazione eretta...”
    Mario Andrea Rigoni
    [Tag:vanità]
  • “La nostra nullità dovrebbe moderare la nostra ambizione; d'altronde questa nasce proprio da quella.”
    Mario Andrea Rigoni
  • “È vero che alcuni amano starsene appartati e inosservati: allo scopo di essere, per questo, finalmente notati.”
    Mario Andrea Rigoni
  • “Ciò che non si ottiene dalla generosità degli uomini spesso si ottiene dalla loro vanità.”
    Mario Andrea Rigoni
  • “Poichè il principio di vita dello snob è l'eccezione, ma anche l'eccezione diventa facilmente comune, lo snob dovrà inseguire l'eccezione nell'eccezione - senza peraltro tornare o riavvicinarsi alla norma. Ardua e interminabile è la missione dello snob.”
    Mario Andrea Rigoni
  • “Lo snobismo è una forma di ambizione e di vanità, una ricerca di nobiltà che manifesta una mancanza di nobiltà. Facilmente patetico o ridicolo, può tuttavia costituire una molla potente: sarebbe agevole compilare un intero catalogo di uomini famosi che, senza questa deprecabile risorsa, sarebbero stati meno che nulla.”
    Mario Andrea Rigoni
    [Tag:snobismo]
  • “La festa prima della fine, l'orchestra che suona e non smette di suonare, mentre il Titanic affonda, è più che l'immagine di un'epoca: è una metafora della storia, della vita stessa, di ciascuno e di tutti.”
    Mario Andrea Rigoni
    [Tag:fine, storia, vita]
  • “Se vuoi rendere inoffensivo il tuo nemico più acre non hai che da lodarlo. È probabile che non solo smetta di nuocerti, ma che si trasformi in un amico.”
    Mario Andrea Rigoni
In evidenza