Frasi di Edmond Rostand

Immagine di Edmond Rostand
Identikit e dati anagrafici
Nome
Edmond
Cognome
Rostand
Nato
1 aprile 1868 a Marsiglia
Morto
2 dicembre 1918 a Parigi,
Sesso
maschile
Nazionalità
francese
Professione
poeta, drammaturgo
Segno zodiacale
Ariete
Libri di Edmond Rostand
Cenni biografici
Edmond Rostand nacque l'1 aprile 1868 a Marsiglia, in Francia. L'opera tetrale più famosa di Edmond Rostand, "Cyrano de Bergerac", venne eseguita per la prima volta a Parigi nel 1897, con protagonista il famoso attore Constant Coquelin. Lo spettacolo ebbe un enorme successo in Francia e in tutta Europa. Rostand scrisse numerose opere teatrali di successo, tra cui "L'Aiglon"; fu uno degli ultimi grandi drammaturghi romantici dell'epoca.
Acquista libri di Edmond Rostand su
Frasi, citazioni e aforismi di Edmond Rostand
16 in italiano
Tutte le frasi di Edmond Rostand
  • “Astronomo, filosofo eccellente. Musico, spadaccino, rimatore, Del ciel viaggiatore, Gran mastro di tic-tac, Amante — non per — molto eloquente Qui riposa Cirano Ercole Saviniano Signor di Bergerac, Che in vita sua fu tutto e non fu niente!”
    Edmond Rostand
  • “Ma poi che cos’è un bacio?
    Un giuramento fatto un poco più da presso,
    un più preciso patto,
    una confessione che sigillar si vuole,
    un apostrofo roseo messo tra le parole t’amo;
    un segreto detto sulla bocca,
    un istante d’infinito che ha il fruscio di un’ape tra le piante,
    una comunione che ha gusto di fiore,
    un mezzo di potersi respirare un po’...” (continua)
    (continua a leggere)
    Edmond Rostand
    [Tag:bacio]
  • “Questo mio maledetto naso che mi precede di un quarto d'ora ovunque mi vieta fin l'amore di una brutta.”
    Edmond Rostand
    [Tag:amore, bruttezza, naso]
  • “È di notte che è bello credere nella luce.”
    Edmond Rostand
  • Cantare, sognar sereno e gaio, libero, indipendente, aver l'occhio sicuro e la voce possente.”
    Edmond Rostand
  • “Gioisci, dunque. Inspirar amore sol per una caduca maschera esteriore dev'esser per un nobile cuore uno strazio. Ma l'anima tua cancella il tuo bel viso. E già quella cara bellezza per cui prima ti amai, or che ci vedo meglio, più non la vedo omai!”
    Edmond Rostand
  • “Io parto per strappare una stella al cielo e poi, per paura del ridicolo, mi chino a raccogliere un fiore.”
    Edmond Rostand
  • “Sui battenti di questa porta, come in varii punti e sopra il desco, manifesti rossi, su cui si legge: La Cloreste.”
    Edmond Rostand
    [Tag:propaganda]
  • “Con modestia, dirsi: ragazzo mio,
    Sii pago dei fiori, dei frutti, finanche delle foglie,
    Se è nel tuo giardino, in te, che li cogli!”

    Edmond Rostand
  • “Anche se non si è quercia o tiglio,
    Salire non molto in alto, forse, ma da solo.”

    Edmond Rostand
  • “Il mio pessimismo arriva al punto di sospettare la sincerità dei pessimisti.”
    Edmond Rostand
  • Lavorare senza curarsi di gloria o di fortuna,
    Al tale viaggio, al quale si pensa, sulla luna!
    Non scrivere mai nulla che non nasca da sé.”

    Edmond Rostand
  • “Più tu mi prendi il cuore, più lui mi cresce in petto.”
    Edmond Rostand
  • “È all'anima di Cyrano che avrei voluto dedicare questo poema, ma poiché essa è passata in voi, Coquelin, è a voi che lo dedico.”
    Edmond Rostand
  • “Che si tratti dell'origine della specie o della vita stessa, prevale sempre l'impressione che le forze che hanno costruito la natura siano ora scomparse da essa.”
    Edmond Rostand
    [Tag:natura]
  • “Il matrimonio semplifica la vita, ma complica la giornata.”
    Edmond Rostand
In evidenza