Frasi di Kōbō Abe

Immagine di Kōbō Abe
Identikit e dati anagrafici
Nome
Kimifusa
Cognome
Abe
Pseudonimo
Kōbō Abe
Nato
7 marzo 1924 a Tokyo
Morto
22 gennaio 1993 a Tokyo
Sesso
maschile
Nazionalità
giapponese
Professione
inventore, scrittore, drammaturgo
Segno zodiacale
Pesci
Libri di Kōbō Abe
Acquista libri di Kōbō Abe su
Frasi, citazioni e aforismi di Kōbō Abe
8 in italiano
Tutte le frasi di Kōbō Abe
  • “La solitudine è una sete che l'illusione non soddisfa.”
    Kōbō Abe
    [Tag:solitudine]
  • “Quando guardo le piccole cose, pernso che dovrei continuare a vivere: gocce di pioggia, guanti di pelle che si restringono per essersi bagnati... Quando guardo qualcosa di troppo grande, voglio morire: il Diet Building, o una mappa del mondo.”
    Kōbō Abe
    [Tag:mondo, morire, vivere]
  • “Spali per sopravvivere o sopravvivi per spalare?”
    Kōbō Abe
  • “Trasformandosi in pianta si fugge l’infelicità, ma al contempo anche la felicità. Si viene puniti in cambio della liberazione dal peccato.”
    Kōbō Abe
  • “Vale la pena di affaticarsi tanto per arrivare infine a prender posto nella memoria della gente, anche se soltanto per la scoperta di un insetto.”
    Kōbō Abe
    [Tag:fama, memoria]
  • “Esiste una netta differenza tra la sabbia e l’acqua, anche se entrambe scorrono. Nell'acqua si può notare mentre la sabbia imprigiona le persone e le uccide sotto il suo peso.”
    Kōbō Abe
    [Tag:acqua, sabbia]
  • “Dove non esiste la punizione non c'è nemmeno il piacere della fuga.”
    Kōbō Abe
  • “La solitudine è un inferno per chi cerca di uscirne; è anche la felicità per gli eremiti che si nascondono.”
    Kōbō Abe
In evidenza