Frasi di “American Horror Story”

(2011)
Serie TV American Horror Story
Ryan Murphy ha creato questa serie tv nel 2011
Titolo American Horror Story
Anno 2011
Creators Brad Falchuk, Ryan Murphy
Genere Drammatico, Horror, Thriller
Acquistalo su
Trama – In questa serie antologica, ogni stagione è a sé stante. Nella prima seguiamo le vicende della famiglia Harmon, trasferitasi a Los Angeles per ricominciare la vita da zero. Purtroppo la casa in cui vanno ad abitare è infestata. La seconda stagione ruota attorno alla leggenda di Bloody Face, serial killer il cui spirito opprime un manicomio cattolico nel 1964. Sembra però che il fantasma sia l'ultimo dei pensieri per i pazienti e gli inservienti del manicomio. Nella terza stagione un gruppo di streghe cerca di sopravvivere alla moderna quotidianità creando e rompendo alleanze con vari nemici. La quarta stagione è ambientata nella Florida degli anni Cinquanta, nella città di Jupiter, dove uno degli ultimi freak show ha a che fare con serial killers e psicopatici. La quinta stagione ha come sfondo Los Angeles e parla di dipendenza verso abitudini specifiche. Siamo nel 2015 e ci troviamo al Cortez, dove dipendenti e turisti devono vedersela con presenze soprannaturali.
Tutti gli attori – Evan Peters, Sarah Paulson, Denis O'Hare, Jessica Lange, Kathy Bates, Angela Bassett, Lily Rabe, Frances Conroy
vedi tutti
  • “Uccido le persone che mi piacciono. Qualcuno mi implora di non ucciderlo, ma io non provo dispiacere. Non provo niente... Viviamo in un mondo schifoso, questo mondo è schifoso e debole. E, sinceramente, mi sento come se li stessi aiutando, sottraendoli alla merda, al piscio e al vomito che riempiono le strade.”

    Evan Peters - Tate Langdon
  • Venivo sempre qui. Quando il mondo mi stava stretto, così stretto da togliermi il fiato. Me ne stavo a guardare l'oceano, e pensavo "Andate tutti a fanculo". La scuola non conta proprio un cazzo, Kurt Cobain, Quentin Tarantino, Marlon Brando, De Niro, Al Pacino, tutti hanno smesso di andare a scuola. Io odiavo quella scuola, così venivo qui.

    Evan Peters - Tate Langdon
    [Tag:conforto, odio, scuola]
  • “Buon Dio, grazie per questa carne di porco che stiamo per mangiare e anche per tutti gli altri vomitevoli intrugli. E grazie per questa ridicola famiglia. Mio padre scappò via quando avevo sei anni e se avessi saputo cosa mi aspettava sarei andato con lui. E visto che mia madre non vedeva l'ora di tornare in questa casa da quando ne era uscita,...” (continua)(continua a leggere)

    Evan Peters - Tate Langdon
  • “Si dice che quando muore un genitore il figlio percepisca il senso della propria mortalità. Ma quando muore un figlio è l’immortalità che il genitore perde.”

    Jessica Lange - Constance Langdon
  • “Io trovo che l'attesa sia ancora più erotica dell'atto stesso.”

    James Cromwell - Dr. Arthur Arden
  • “I morti sanno essere più rancorosi di quelli del segno dello Scorpione.”

    Joe Egender - Billy
    [Tag:morte, rancore]
  • Monsignor Howard crede che la cura per una mente malata risieda nelle tre "P": "produttività", "preghiera" e "purificazione".

    Jessica Lange - Suor Jude
  • “Una delle cose più confortanti dell’avere figli è sapere che la propria bellezza, non solo quella fisica, verrà tramandata alle future generazioni. Questa è l’immortalità.”

    Jessica Lange - Constance Langdon
  • “Lo SpiritoSanto ha solamente sussurrato all'orecchio della vergine Maria e lei ha partorito il figlio di Dio. Se il diavolo decidesse di usare un ventre umano per riprodursi, sicuramente punterà ad ottenere molto di più in cambio.”

    Sarah Paulson - Billie Dean Howard
    [Tag:bibbia, diavolo, dio]
  • “Ormai non ci sono più terreni vergini. Noi ormai viviamo uno sull'altro. È questa la California adesso. Il mondo intero è così. Non c'è più spazio libero e comunque per natura siamo obbligati a pretendere il nostro piccolo spazietto e quindi continuiamo a costruire.”

    Jessica Lange - Constance Langdon
In evidenza