Frasi di Don Paterson

Immagine di Don Paterson
Identikit e dati anagrafici
Nome
Don
Cognome
Paterson
Sesso
maschile
Nazionalità
scozzese
Professione
scrittore
Acquista libri di Don Paterson su
Frasi, citazioni e aforismi di Don Paterson
17 in italiano
Tutte le frasi di Don Paterson
  • “Più un’attività è oscura, più sicura è l’opinione dei critici. Non avrei mai sospettato che l’aforisma avesse così tante definizioni esatte...”
    Don Paterson
    [Tag:critica, aforismi]
  • “La differenza tra l’aforisma e la poesia è che l’aforisma dichiara prima la sua conclusione. Si tratta di una forma senza tensione, e quindi allo stesso tempo perfetta e perfettamente superflua. Non c’è strada, non racconto, nessun desiderio.”
    Don Paterson
    [Tag:aforismi, poesia]
  • “L’aforisma è l’articolazione razionale di un’isteria fugace.”
    Don Paterson
    [Tag:aforismi]
  • “La freddezza lapidario dell’aforisma lenisce un dolore o una lamentela molto meglio di quanto faccia la poesia. Si erige una pietra sopra ogni male individuale.”
    Don Paterson
    [Tag:aforismi]
  • “Il poema è una forma di parole che annuncia il proprio significato; né più, né meno. Lo stesso vale per l’aforisma, con la differenza che tutto quello che di esso esiste è l’annuncio.”
    Don Paterson
    [Tag:aforismi, poema]
  • “Quanti aforisti ci vogliono per sostituire una lampadina? Quanti aforisti ci vogliono per sostituire una lampadina?… E via di seguito con la nostra piccola antipoesia, con l’orecchio appoggiato alla cassaforte del verso mentre cerchiamo le combinazioni, provando il corsivo con una parola, poi con quella successiva, sino a quando non sentiamo...” (continua)(continua a leggere)
    Don Paterson
  • “L’aforisma è nessuno che parla con nessuno; è meno letto che ascoltato di nascosto. Dio solo lo sa, quasi non è ancora stato scritto, e io già lo disconosco.”
    Don Paterson
  • “L’aforisma è un brevespreco di tempo. La poesia è un completo spreco di tempo. Il romanzo è un monumentale spreco di tempo.”
    Don Paterson
  • “Perché così tanti aforismi sugli aforismi? Solo una formica è in grado di correggere i costumi di una formica.”
    Don Paterson
    [Tag:aforismi]
  • “Malgrado i nostri tentativi di infondere in essi un gusto, qualunque esso sia, gli aforismi si rivelano tutti così… generici; danno tutti l’impressione di essere stati pronunciati dal medesimo dio minore irascibile e non emancipato.”
    Don Paterson
  • “È presente un riempitivo di bugie o di congetture in qualsiasi affermazione più lunga di una frase, più lunga di un respiro, più lunga di ciò che riesce ad abitare il momento presente.”
    Don Paterson
  • “L’aforisma: troppo e troppo presto, o troppo poco e troppo tardi, eppure mai abbastanza per il momento presente.

    Don Paterson
    [Tag:aforismi]
  • “La verità poetica ha luogo nel momento in cui, nel costanteperfezionamento di una forma di parole, esse smettono di essere parafrasabili, ma non sono ancora diventate puramente oracolari. Così, forse, questa è una definizione dell’aforisma, suo fratello privo di talento e affetto da sordità tonale.”
    Don Paterson
  • “Più una forma è breve, maggiore è la nostra aspettativa riguardo al significato – e maggiore è la sua capacità di deluderci. Un libro di aforismi è un vocabolario di delusioni. L’unica virtù della forma è la brevità; quantomeno, i lettori non possono pensare seriamente di avere sprecato il tempo per causa sua.”
    Don Paterson
  • Stamani mi sono concesso un sorriso davanti a una lettera che fa innocentemente riferimento al “mio amore per la forma aforistica”. Santocielo… pensate davvero che se avessi realmente scelta, scriverei cose simili? Occupiamo i margini in virtù del fato, non della lealtà.
    Don Paterson
  • Leggere diligentemente un libro di aforismi nella sequenza in cui sono stampati ha senso come mangiare le cipolline di un grosso barattolo nella sequenza in cui si presentano; e nessuno dovrebbe cercare di finire l’uno o l’altro in una volta sola.”
    Don Paterson
    [Tag:aforismi, libri]
  • “Un libro di aforismi non ha la pretesa di coinvolgere il lettore in una sorta di dialogo, a giudicare dal suo tono di asseverazione implacabile, esso non ha opinione su di loro. Quello che il lettore percepisce è una sorta di disprezzo ultimo, quello dell’inchiostro per l’uomo, del minerale per l’animale.”
    Don Paterson
In evidenza