• “Non essere giù perché la tua donna ti ha lasciato: ne troverai un'altra e ti lascerà anche quella.”
    Charles Bukowski
  • “Ecco il problema di chi beve, pensai versandomene un altro: se succede qualcosa di brutto si beve per dimenticare; se succede qualcosa di bello si beve per festeggiare; se non succede niente si beve per far succedere qualcosa.”
    Charles Bukowski
  • “Se fossi nato donna avrei certamente fatto la prostituta. Dato che ero nato uomo, impazzivo per tutte le donne, e più erano volgari meglio era. Eppure le donne - le donne che valevano qualcosa - mi spaventavano perché finivano col volere la mia anima, e io volevo tenere per me quello che ne restava.”
    Charles Bukowski
    [Tag:anima, donne]
  • “L'amore veniva di rado e a fatica. Quando veniva, di solito, era per le ragioni sbagliate. Ci si stancava semplicemente di trattenere l'amore e lo si lasciava andare perché aveva bisogno di andare da qualche parte. Era allora, di solito, che cominciavano i guai.”
    Charles Bukowski
    [Tag:amore, fatica]
  • “Le donne: mi piacevano i colori dei loro vestiti; il loro modo di camminare; l'espressionecrudele di certe facce; qualche volta la bellezza quasi pura di altre, completamente e deliziosamente femminili. Ci fregavano sempre: sapevano programmare e organizzarsi. Mentre gli uomini guardavano le partite di football e bevevano birra e giocavano a...” (continua)(continua a leggere)
    Charles Bukowski
    [Tag:attrazione, donne]
  • “Le donne sono tutte diverse. Fondamentalmente sono una combinazione di quanto c'è di peggio e di quanto c'è di meglio al mondo... magiche e terribili.”
    Charles Bukowski
    [Tag:donne]
  • “L'amore va bene per quelli che riescono a sopportare il sovraccarico psichico. È come trasportare sulle spalle un bidone pieno di spazzatura oltre un fiume di piscio in piena.”
    Charles Bukowski
    [Tag:amore]
  • “L'amore e una forma di pregiudizio.”
    Charles Bukowski
    [Tag:amore, pregiudizi]
  • "Umanità, mi stai sul cazzo da sempre". Ecco il mio motto.
    Charles Bukowski
    [Tag:odio, umanità]
  • “Non c'è niente di peggio che venir piantati dalla propria donna quando si è al verde. Niente da bere, niente lavoro, solo quattro pareti, star lì seduti a fissare le pareti e a pensare. Ecco come si vendicavano le donne, ma stavano male anche loro. O così mi piaceva credere.”
    Charles Bukowski
  • “Quando una donna ti si rivolta contro, e finita. Prima ti amano, poi qualcosa comincia a girare storto. Potrebbero vederti morente in una cunetta, investito da una macchina, e ti sputerebbero addosso.”
    Charles Bukowski
  • “C'è un solo problema, con gli scrittori. Se quello che scrivono viene pubblicato e vende molte, molte copie, pensano di esseregrandi. Se quello che scrivono viene pubblicato e vende un buon numero di copie, pensano di esseregrandi. Se quello che scrivono viene pubblicato e vende pochissime copie, pensano di esseregrandi. Se quello che...” (continua)(continua a leggere)
    Charles Bukowski
  • “Da dove venivano le donne? Ce n'era una scorta infinita. Ciascuna di esse era diversa, unica. Avevano la passera diversa, i seni diversi, la bocca diversa, ma nessun uomo poteva godersele tutte, ce n'erano troppe, con le gambe accavallate, a far impazzire gli uomini. Che pacchia!”
    Charles Bukowski
    [Tag:diversità, donne]
  • “Al di la del bene e del male andava bene in teoria, ma poi per vivere bisognava scegliere.”
    Charles Bukowski
    [Tag:scelte, vivere]
In evidenza