Giustizia, non vendetta

Libro Giustizia, non vendetta
Titolo: Giustizia, non vendetta
Titolo originale: Recht, nicht Rache. Erinnerungen
Autore:Simon Wiesenthal
Anno di prima pubblicazione: 1988
Acquista questo libro su
  • “Per ogni persona che sia mai stata in un campo di concentramento, ogni lager che esista in qualche parte della terra è una ferita che brucia: se penso a un uomo che giace sul suo tavolaccio in un lager sovietico, egli è in quel momento mio compagno di prigionia, e tutto quello che gli fanno, lo fanno a me.”
    Simon Wiesenthal
  • “Chiunque contesti l’esistenza delle camere a gas di Auschwitz è sempre o un vecchio nazista o un neonazista.”
    Simon Wiesenthal
  • “Noi non vogliamo che uomini capaci di troppo orribilidelitti non si possano pressoché distinguere da noi.”
    Simon Wiesenthal
    [Tag:assassini]
  • “Per quanto durante la guerra potessimo aver desiderato la morte dei nostri aguzzini, dopo la guerra avevamo, nella stessa misura, il bisogno di trovarli vivi: prima che potessero morire, essi dovevano incontrare la giusta punizione.”
    Simon Wiesenthal
  • “Le dittature sembrano produrre in ogni epoca la stessa gente, gli stessi delatori, gli stessi fiancheggiatori e complici, gli stessi sadici.”
    Simon Wiesenthal
    [Tag:dittatura]
  • “L’odio è un boomerang, che torna indietro per ognuno e nessuno risparmia, né i deboli né i potenti.”
    Simon Wiesenthal
    [Tag:odio]
  • “La verità storica è un valore in sé. Soltanto un regime che la riconosce può apprendere dal passato.”
    Simon Wiesenthal
  • “Solo di rado all'uomo si legge l’anima in faccia.”
    Simon Wiesenthal
  • “Quello contro gli ebrei è un pregiudizio sul quale non si riflette o che non si discute minimamente, tanto si è sicuri di se stessi.”
    Simon Wiesenthal
    [Tag:ebrei, pregiudizi]
  • “Ognuno di noi superstiti era un testimone e aveva il dovere di rendere la propria testimonianza.”
    Simon Wiesenthal
In evidenza