Nudi e crudi

Libro Nudi e crudi
Titolo: Nudi e crudi
Titolo originale: The Clothes they stood up in
Autore:Alan Bennett
Anno di prima pubblicazione: 2001
Acquista questo libro su
  • “La gente può fare a meno di tante cose; il problema è che non riesce a non andare a comprarle.”
    Alan Bennett
  • “Mr Ransome andò al gabinetto e troppo tardi si rese conto che i ladri erano stati talmente meticolosi da far sparire sia la carta igienica sia il portarotolo.”
    Alan Bennett
    [Tag:cesso, ladri]
  • “Particolarmente monotoni e pieni di rimpianto erano i pomeriggi. Vero è che continuava a guardare la televisione, senza più sorprendersi come una volta delle cose che arrivava a fare la gente, anzi, provando persino un pizzico di invidia. Si abituò talmente al lessico televisivo che di tanto in tanto le sfuggiva un modo di dire rivelatore.”
    Alan Bennett
  • “Siamo tutti esseri umani. Io sono un avvocato.”
    Alan Bennett
  • “Mr Ransome colse (e ne fu irritato) l’intonazione impropriamente interrogativa con cui Martin (e i giovani in genere) parevano spesso concludere una frase. Non avrebbe saputo dire perché, ma quel tono gli sembrava insolente e riusciva immancabilmente a metterlo di cattivo umore.”
    Alan Bennett
  • “Gli amici sopportavano il suo racconto solo in quanto inevitabile preludio al loro.”
    Alan Bennett
  • “Vi hanno davvero lasciato in mutande. No, si sono portati via anche quelle.”
    Alan Bennett
    [Tag:ladri]
  • “Si sentiva come derubata due volte: la prima, dei suoi averi; la seconda, della possibilità di superarne la perdita.”
    Alan Bennett
  • “Le vittime decidono di esserevittime; furto, aggressione o incidente stradale che fosse, ogni sventura era solo il modo in cui certe persone inadeguate si segnalavano alla sua attenzione. E chiunque, avendone l’occasione, è potenzialmente inadeguato.”
    Alan Bennett
In evidenza