Ritratto di signora

Libro Ritratto di signora
Titolo: Ritratto di signora
Titolo originale: The Portrait of a Lady
Autore:Henry James
Anno di prima pubblicazione: 1881
Acquista questo libro su
Altri libri dell'autore
  • “Questi treniitaliani hanno quasi l’andatura di un funerale americano.”
    Henry James
    [Tag:calma, italia, treno]
  • “Le idee progressiste sono forse il lusso più grande.”
    Henry James
    [Tag:ideali, progresso]
  • “Non sono bella, perciò non sono tenuta ad esseretimida e convenzionale.”
    Henry James
  • “Una mente insoddisfatta, di qualsiasi cosa possa mancare, è di rado a corto di motivi; questi sbocciano fitti come ranuncoli a giugno.”
    Henry James
  • “Quasi tutte le donne non fanno niente di se stesse; attendono, in atteggiamento di più o meno graziosa passività, che un uomo passi per la loro via e le provveda di un destino.”
    Henry James
  • “L’introspezione è un esercizio all’aria aperta.”
    Henry James
  • “L’Italia aveva sciupato molta gente. Rendeva pigri, dilettanteschi, di seconda qualità; non dava disciplina al carattere, non alimentava le caratteristiche del fortunato tipo socievole e anche «faccia tosta» che fioriva a Parigi e a Londra.”
    Henry James
    [Tag:italia, pigrizia]
  • “Milioni di fanciulle presuntuose, intelligenti o no, affrontano quotidianamente il loro destino.”
    Henry James
  • “Non crede più in se stesso e non sa in che cosa credere.”
    Henry James
  • “Il denaro è una cosa orrida da inseguire, ma piacevolissima da incontrare.”
    Henry James
    [Tag:denaro]
  • “Alimentare dubbi su se stessi è inutile quasi come alimentare quelli sull’amico più caro.”
    Henry James
  • “Di tutte le libertà, quella più dolce è la libertà di dimenticare.”
    Henry James
  • “Non c’era eretico più gentile o meno coerente di Isabel; il credente più saldo, guardando le oscure pale d’altare o l’ammasso dei ceri, non avrebbe potuto sentire in modo più intimo la potenza suggestiva di questi oggetti, né avrebbe potuto essere più aperto a visitazioni spirituali.”
    Henry James
  • “Che cosa mi ha fruttato il mio talento? Niente, se non la necessità di farne un uso continuo per trascorrere le ore, gli anni, per ingannare me stessa con qualche pretesto di varietà, di oblìo.”
    Henry James
  • “Non c’è base d’unione più comune di un’incomprensione reciproca.”
    Henry James
  • “Non interrogate tanto la vostra coscienza... si scorderà come un pianoforte strimpellato.”
    Henry James
  • “Il romanzo è per sua natura del «rumore», rumore intorno a qualche cosa.”
    Henry James
    [Tag:romanzi, rumore]
In evidenza