Frasi di Omero

Immagine di Omero
Identikit e dati anagrafici
Cognome
Omero
Nato
750 a.C. a Smirne (forse)
Morto
670 a.C.
Sesso
maschile
Nazionalità
greca
Professione
poeta
Libri di Omero
Cenni biografici
Il poeta greco Omero è nato in un periodo collocabile tra il XII° e l'VIII° secolo a.C., in qualche parte situata sulla costa dell'Asia Minore. L'Iliade e l'Odissea, i due poemi epici che più di tutti hanno influenzato, e tutt'ora influenzano, la cultura occidentale, sono storicamente attribuiti a lui. Non si sa, però, se sotto questo nome si celi un solo uomo o più di uno. Gli aedi, infatti, erano soliti tramandarsi oralmente le storie delle gesta epiche degli eroi descritti nelle sue opere. Potrebbero essere stati loro, dunque, a nascondersi sotto il nome di Omero. Due opere così mastodontiche, l'Iliade di 15.688 versi in esametri dattilici e l'Odissea di 12.110 esametri, sarebbero impossibili da scrivere da soli in una vita intera. Gli studiosi continuano a dibattere quindi sulla sua identità, e solo poche informazioni rimangono certe per collocare Omero nel tempo e nello spazio.
Acquista libri di Omero su
Frasi, citazioni e aforismi di Omero
98 in italiano
Tutte le frasi di Omero
  • Vinopazzo che suole spingere anche l'uomo molto saggio a intonare una canzone, e a ridere di gusto, e lo manda su a danzare, e lascia sfuggire qualche parola che era meglio tacere.”
    Omero
  • “Egli prese la tazza e bevendo il dolce vino con piacere indicibile, dell'altro ne chiedeva: dammene ancora, ti prego, e subito dimmi il tuo nome perché possa offrirti il dono degli ospiti, che, sono certo, ti farà felice. Anche ai ciclopi qui la terra fertile dà vino dai grappoli pesanti che la pioggia di Zeus feconda: ma è ambrosia questo, una...” (continua)(continua a leggere)
    Omero
  • “Dei nostri affanni tristi possiamo ora parlare, ricordandoli. Perché anche dei mali, passato il tempo, può ormai parlare serenamente chi molto ha dovuto soffrire e molto vagare.”
    Omero
    [Tag:sofferenza]
  • “Lieve è l'oprar se in molti è condiviso.”
    Omero
  • “Il consigliere non deve dormire tutta la notte.”
    Omero
  • “Il sonno è il fratello gemello della morte.”
    Omero
    [Tag:morte, sonno]
  • “Dall'uomoparsimonioso sarà ben distinto lo spilorcio: poiché invano ti guarderai da un vizio, se scivolerai in un altro.”
    Omero
  • “Chi è innocente è armato: sia questo il tuo scudo, questo il tuo muro di bronzo.”
    Omero
    [Tag:innocenza]
  • “Tutti i sopravvissuti alla guerra hanno raggiunto le loro case e così hanno messo i pericoli della battaglia e del mare dietro a loro.”
    Omero
  • “Dei morti non si deve dire altro che bene.”
    Omero
    [Tag:morte]
In evidenza