Frasi di Platone

Immagine di Platone
Identikit e dati anagrafici
Cognome
Platone
Nato
428 a.C. a Atene
Morto
7 novembre 347 a.C. a Atene
Sesso
maschile
Nazionalità
greca
Professione
filosofo
Cenni biografici
Nato nell'anno dell'ottantesima Olimpiade, intorno al 428 a.C., fu un filosofo greco allievo di Socrate e maestro di Aristotele: i tre hanno il merito di aver posto le basi della filosofia occidentale. Sembra che il nome Platone gli derivi dalla larghezza delle sue spalle (platýs in greco vuol dire "ampio"), poiché in giovane età il filosofo praticava il pancrazio, sport simile al pugilato. Affascinato dalla maieutica socratica e dal suo modo di condurre gli studenti alla conoscenza, Platone si appassionò ed affrontò molti temi, tra cui la giustizia, la bellezza e l'uguaglianza, la politica, l'epistemologia e la filosofia del linguaggio. Fondò l'Accademia di Atene, uno dei primi istituti di istruzione superiore del mondo occidentale, che continuò ad operare ben oltre la sua morte: l'Accademia fu chiusa solo nel 529 d.C, dall'imperatore bizantino Giustiniano. Morì ad Atene intorno al 347 a.C., dopo aver dedicato gli ultimi anni della sua vita all'Accademia e ai suoi scritti.
Acquista libri di Platone su
Frasi, citazioni e aforismi di Platone
163 in italiano
Tutte le frasi di Platone
  • “Chi biasima l'ingiustizia lo fa non perché teme di commettere le azioni ingiuste, ma perché teme di patirle.”
    Platone
    [Tag:ingiustizia]
  • “La vita è, in un certo qual modo, un pellegrinaggio.”
    Platone
    [Tag:esistenza]
  • “La legge, tiranna degli uomini, compie molte violenze contro natura.”
    Platone
  • “Per chi intraprende cose belle, è bello soffrire, qualsiasi cosa gli tocchi.”
    Platone
    [Tag:agire, sofferenza]
  • “Se la natura non avesse voluto donne e schiavi avrebbe dato alle spole la qualità di filare da sole.”
    Platone
    [Tag:donne, schiavitù]
  • “Lo stato risibile della geometria solida mi ha fatto lasciar perdere questa branca.”
    Platone
    [Tag:geometria]
  • “Gli uomini si associano tra loro per le varie necessità di cui hanno bisogno; e quando hanno raccolto in un'unica sede molte persone per ricevere aiuto dalla comunanza reciproca, nasce quella coabitazione cui diamo il nome di città.”
    Platone
  • “Quando c'è una tassa sul reddito, l'uomo retto pagherà di più e l'uomoingiusto meno sullo stesso importo.”
    Platone
  • “Gli amici si trasformano con frequenza in ladri del nostro tempo.”
    Platone
  • “Il legislatore non deve proporsi la felicità di un certo numero di cittadini escludendone altri, ma bensì la felicità di tutti.”
    Platone
In evidenza