Frasi di Platone

Immagine di Platone
Identikit e dati anagrafici
Cognome
Platone
Nato
428 a.C. a Atene
Morto
7 novembre 347 a.C. a Atene
Sesso
maschile
Nazionalità
greca
Professione
filosofo
Cenni biografici
Nato nell'anno dell'ottantesima Olimpiade, intorno al 428 a.C., fu un filosofo greco allievo di Socrate e maestro di Aristotele: i tre hanno il merito di aver posto le basi della filosofia occidentale. Sembra che il nome Platone gli derivi dalla larghezza delle sue spalle (platýs in greco vuol dire "ampio"), poiché in giovane età il filosofo praticava il pancrazio, sport simile al pugilato. Affascinato dalla maieutica socratica e dal suo modo di condurre gli studenti alla conoscenza, Platone si appassionò ed affrontò molti temi, tra cui la giustizia, la bellezza e l'uguaglianza, la politica, l'epistemologia e la filosofia del linguaggio. Fondò l'Accademia di Atene, uno dei primi istituti di istruzione superiore del mondo occidentale, che continuò ad operare ben oltre la sua morte: l'Accademia fu chiusa solo nel 529 d.C, dall'imperatore bizantino Giustiniano. Morì ad Atene intorno al 347 a.C., dopo aver dedicato gli ultimi anni della sua vita all'Accademia e ai suoi scritti.
Acquista libri di Platone su
Frasi, citazioni e aforismi di Platone
163 in italiano
Tutte le frasi di Platone
  • “La direzione nella quale l'educazione di un uomo lo avvia, determinerà la sua vita futura.”
    Platone
  • “I matematici si servono e discorrono di figure visibili, ma non pensando a queste, sì invece a quelle di cui queste sono copia [...] per cercare di vedere quelle cose in sé che non si possono vedere se non con il pensiero.”
    Platone
  • “Se non avessimo mai veduto le stelle, e il sole, e il cielo, nessuna delle parole che abbiamo detto sull'universo sarebbe stata mai pronunciata. Ma ora la visione del giorno e della notte, e dei mesi e dell'evolvere degli anni, ha creato il numero, e ci ha dato una concezione del tempo e il potere di indagare sulla natura dell'universo; e da...” (continua)(continua a leggere)
    Platone
    [Tag:filosofia]
  • “La poesia si avvicina alle verità essenziali più della storia.”
    Platone
  • “Come i poeti amano le loro opere e i padri i loro figli, così anche quelli che si sono arricchiti s'occupano con premura dei propri averi perché è opera loro, oltre che, come gli altri, per l'utilità che ne ricavano. Perciò la loro compagnia è molesta, dal momento che non sono disposti ad elogiare altro che la ricchezza.”
    Platone
  • “Il giudice non dovrebbe esseregiovane; dovrebbe aver imparato a conoscere il male non dalla sua anima, ma da una lunga osservazione della natura del male degli altri; la sua guida dovrebbe essere la conoscenza, non l'esperienza personale.”
    Platone
  • “Gli occhi dello spirito non cominciano ad essere penetranti che quando quelli del corpo cominciano ad abbassarsi.”
    Platone
  • Giustizia è null'altro che il vantaggio del più forte.”
    Platone
    [Tag:giustizia, forza]
  • “Dio geometrizza sempre.”
    Platone
    [Tag:dio]
  • “Il buon giudice non deve esseregiovane, ma anziano, uno che ha appreso tardi che cosa é l'ingiustizia, senza averla sentita come personale e insita della sua anima: ma per averla studiata, come una qualità altrui, nelle anime altrui.”
    Platone
In evidenza