Breviario del Caos

Libro Breviario del Caos
Titolo: Breviario del Caos
Titolo originale: Bréviaire du chaos
Autore:Albert Caraco
Anno di prima pubblicazione: 1982
Acquista questo libro su
Altri libri dell'autore
  • “Siamo in molti miliardi di troppo a chiedere il Paradiso in Terra, ed è l'Inferno quello che rendiamo inevitabile, con l'aiuto della nostra scienza, sotto il bastone dei nostri pastori imbecilli. Il futuro dirà che gli unici chiaroveggenti erano gli Anarchici e i Nichilisti.”
    Albert Caraco
  • “La fede non è che una vanità tra le altre e l'arte di ingannare l'uomo sulla natura del mondo.”
    Albert Caraco
    [Tag:fede, inganno, vanità]
  • “È la fecondità, e non la fornicazione, a distruggere l'universo, è il dovere, e non il piacere.”
    Albert Caraco
  • “Se c'è un Dio, il caos e la morte figureranno nel novero dei Suoi attributi, se non c'è, non cambia nulla, poiché il caos e la morte basteranno a sé stessi fino alla consumazione dei secoli.”
    Albert Caraco
    [Tag:caos, dio, morte]
  • “L'origine delle ideereligiose e morali è nell'uomo, cercarla fuori dell'uomo è un nonsenso.”
    Albert Caraco
  • “Tutti gli spirituali sono sorpassati, non vi è nessuna differenza tra maghi e preti, ci si rende altrettanto spregevoli a consultare gli uni quanto a rispettare gli altri.”
    Albert Caraco
  • “Per credere a qualcosa, ai giorni nostri, bisogna essere allucinati.”
    Albert Caraco
  • “Quando ascolto i nostri sedicenti spirituali propinarci le loro banalità e quando vedo una folla, più di ruminanti che di uomini, prestare orecchio a quelle insulsaggini, mi rendo conto che stiamo diventando stupidi e che meritiamo la sorte a noi riservata.”
    Albert Caraco
  • “Nel caos in cui sprofondiamo vi è più logica che nell'ordine, l'ordine di morte in cui ci siamo mantenuti per tanti secoli e che si disgrega sotto i nostri passi automatici.”
    Albert Caraco
    [Tag:caos, ordine]
  • “L'uomo è un animale metafisico, il quale vorrebbe che l'universo esistesse solo per lui, ma l'universo lo ignora, e l'uomo si consola di questa indifferenza popolando lo spazio di dèi, dèi fatti a sua immagine.”
    Albert Caraco
  • “Il mondo che abitiamo è l'Inferno temperato dal nulla, dove l'uomo, che rifiuta di conoscere sé stesso, preferisce immolarsi.”
    Albert Caraco
    [Tag:inferno, mondo]
  • “Gli uomini si sono diffusi nell'universo come una lebbra, e più si moltiplicano più lo snaturano, essi credono di servire i propri dèi divenendo sempre più numerosi, i bottegai e i preti approvano la loro fecondità, gli uni perché essa li arricchisce, gli altri, invece, perché li accredita.”
    Albert Caraco
  • “La solitudine è una scuola di morte e l'uomo comune non la frequenterà mai.”
    Albert Caraco
  • “La vitaeterna è un nonsenso, l'eternità non è vita, la morte è la quiete a cui aspiriamo, vita e morte sono legate, chi reclama altro pretende l'impossibile e otterrà in ricompensa solo fumo.”
    Albert Caraco
    [Tag:eternità, morte, vita]
  • “La massa dei mortali è fatta di sonnambuli, e all'ordine non conviene mai che escano dal sonno, perché diventerebbero ingovernabili.”
    Albert Caraco
  • “Noi siamo all'Inferno, e la sola scelta che abbiamo è tra essere i dannati che vengono tormentati o i diavoli addetti al loro supplizio.”
    Albert Caraco
  • “Noi tendiamo alla morte, come la freccia al bersaglio, e mai falliamo la mira.”
    Albert Caraco
    [Tag:morte]
  • “Il nostro destino è di continuare a moltiplicarci, unicamente per morire innumerevoli.”
    Albert Caraco
In evidenza