Cuore di cane

Libro Cuore di cane
Titolo: Cuore di cane
Titolo originale: Собачье Сердце
Autore:Mikhail Bulgakov
Anno di prima pubblicazione: 1925
Acquista questo libro su
  • “Serve a qualcosa imparare a leggere, quando l’odore della carne si sente anche da lontano?”
    Mikhail Bulgakov
    [Tag:carne, leggere]
  • “Ma lo sguardo no, quello non si può confondere, né da vicino né da lontano! Oh, lo sguardo, sì che è significativo! Come il barometro. S’indovina tutto: chi ha un gran deserto nell’anima, chi senza una ragione è capace di ficcarti uno stivale fra le costole e chi invece ha paura di tutto.”
    Mikhail Bulgakov
    [Tag:sguardo]
  • “Zina lo portò a spasso al guinzaglio per il vicolo Òbuchov. Pallino camminava come fosse un detenuto, bruciando di vergogna, ma arrivato alla chiesa di Cristo Salvatore, sulla Prečìst’enka, capì perfettamente cosa significasse un collare nella vita. Negli occhi di tutti i cani che incontrava si leggeva un’invidia furibonda e vicino al vicolo...” (continua)(continua a leggere)
    Mikhail Bulgakov
    [Tag:cani, invidia]
  • “L’espressione degli occhi, lì non si sbaglia, che li guardi da vicino o da lontano. ”
    Mikhail Bulgakov
    [Tag:occhi, verità]
  • “Sono assai importanti gli occhi, sono una specie di barometro. Vedi chi ha una grande aridità nell’anima, chi senza una ragione può schiaffarti la punta dello stivale nelle costole, e chi invece ha paura di tutto e di tutti.”
    Mikhail Bulgakov
  • “Cos’è mai la libertà? Fumo, miraggio, finzione, vaneggiamenti di questi sciagurati democratici.”
    Mikhail Bulgakov
  • “Chi non ha mai fretta trova il tempo per tutto.”
    Mikhail Bulgakov
    [Tag:fretta, tempo]
  • “Si sbagliano se pensano che il terrore serva a qualcosa. No! Il terrore non serve a nulla, né con i bianchi, né con i rossi e neanche con i gialli. Il terrore blocca il sistema nervoso.”
    Mikhail Bulgakov
    [Tag:inutilità, paura]
  • “Se io, andando al gabinetto, cominciassi a orinare per terra fuori dalla tazza e lo stesso facessero Zina e Dar’ja Petrovna, nel gabinetto comincerebbe lo sfacelo. Quindi vuol dire che lo sfacelo non è nei gabinetti, ma nelle teste.”
    Mikhail Bulgakov
  • “La bufera gli sparò una fucilata sopra la testa, agitando le enormi lettere di uno striscione di tela: È POSSIBILE RINGIOVANIRE?”
    Mikhail Bulgakov
    [Tag:vento]
  • “Ho provato di tutto, accetto la mia sorte, e se ora piango è soltanto per il dolore fisico e per il freddo, perché il mio spirito non si è ancora spento... è tenace, lo spirito di un cane.”
    Mikhail Bulgakov
In evidenza