Il mondo di ieri

Libro Il mondo di ieri
Titolo: Il mondo di ieri
Titolo originale: Die Welt von Gestern. Erinnerungen eines Europäers
Autore:Stefan Zweig
Anno di prima pubblicazione: 1944
Acquista questo libro su
  • “Ogni ombra è figlia della luce.”
    Stefan Zweig
    [Tag:luce, ombra]
  • “La tecnologia ci ha scagliato addosso la più tremenda delle maledizioni, impedendoci anche solo per un istante di sfuggire al presente. In epoche di catastrofi le generazioni passate potevano rifugiarsi nella solitudine, staccarsi dal mondo; a noi invece è toccato conoscere e condividere ogni cosa che accade sul nostro pianeta, e nell’ora e nel...” (continua)(continua a leggere)
    Stefan Zweig
  • “Soltanto nei primi anni giovanili il caso ci appare identificato col destino. Più tardi si capisce che la vera via della vita è determinata dall'interno.”
    Stefan Zweig
  • “Il caffè viennese rappresenta un'istituzione speciale, non paragonabile a nessun'altra al mondo. Esso è in fondo una specie di club democratico, accessibile a tutti in cambio di un'economica tazza di caffè, dove ogni cliente, versando quel modestissimo obolo, ha il diritto di starsene per ore a discutere, a scrivere, a giocare alle carte,...” (continua)(continua a leggere)
    Stefan Zweig
  • “Non considero la nostra memoria come uno strumento che per caso conserva una cosa e per caso ne smarrisce un’altra, bensì come una forza che ordina con consapevolezza e cancella in maniera saggia.”
    Stefan Zweig
  • “Cos’è la cultura se non un trarre con le lusinghe dalla rozza materia della vita, attraverso l’arte e l’amore, ciò che essa ha da offrirci di più bello, di più tenero, di più raffinato?”
    Stefan Zweig
  • “Il senso di massa e di gregge non aveva raggiunto nella vita pubblica la repugnante potenza che ha oggi; la libertà dell'agire privato era considerata – cosa oggi appena concepibile – legittima e sottintesa; la tolleranza non veniva come oggi disprezzata e ritenuta debolezza, ma esaltata quale energiamorale.”
    Stefan Zweig
  • “Per quanto il cammino sembri deviare dai nostri desideri in modo bizzarro e assurdo, esso finisce per condurci sempre alla nostra meta invisibile.”
    Stefan Zweig
  • Diventarericco rappresenta per un ebreo soltanto un gradino intermedio, un mezzo per giungere al vero fine e in nessun caso la sua meta interiore. Il suo realedesiderio e ideale immanente è l’ascesa al mondointellettuale, a una sfera culturale più alta.”
    Stefan Zweig
  • “L’arte ci può essere di conforto, a noi, i singoli. Ma non può nulla contro la realtà.”
    Stefan Zweig
  • “Noi, che nel nuovo secolo abbiamo imparato a non lasciarci più sorprendere da alcuno scoppio di bestialità collettiva, noi che ogni nuovo giorno ci aspettavamo eventi più empi e scellerati del precedente, siamo molto più scettici a proposito di una perfettibilità morale del genere umano.”
    Stefan Zweig
  • “La grande massa è sempre pronta a rotolare verso la parte ove al momento sta il peso del potere.”
    Stefan Zweig
    [Tag:massa, potere]
In evidenza