Ti prendo e ti porto via

Libro Ti prendo e ti porto via
Titolo: Ti prendo e ti porto via
Autore:Niccolò Ammaniti
Anno di prima pubblicazione: 1999
Acquista questo libro su
  • “Solo insieme saranno felici, come angeli con un’ala sola, dal loro abbraccio ci sarà il volo e il paradiso.”
    Niccolò Ammaniti
  • “Gli esseri umani non sono fatti per mettersi in mostra, ma per trovare uno spazio dove vivere in armonia con il cielo e la terra.”
    Niccolò Ammaniti
  • “Almeno una volta alla settimana bisogna fare la vita dei signori, sennò che si campa a fare?”
    Niccolò Ammaniti
    [Tag:aristocrazia]
  • “Il piacere è una religione e il corpo è il suo tempio.”
    Niccolò Ammaniti
  • “Quella notte, a sua insaputa, una diga dentro di lei si era sfondata. E l’affetto compresso per tanto tempo in qualche oscuro punto del suo essere si era riversato fuori e le aveva invaso il cuore, la testa, tutto.”
    Niccolò Ammaniti
  • “Non bisogna credere a quelli che ti dicono che, per apprezzare le cose belle della vita, bisogna farsi il culo. Non è vero. Ti vogliono fottere.”
    Niccolò Ammaniti
  • “Come sarebbe bello spingere un bottone e ripulirsi il cervello. Levarsi dalla testa quelle labbra morbide, quelle caviglie sottili, quegli occhi perfidi e ammaliatori. Un bel lavaggio del cervello. Se Erica fosse nel cervello. Ma non è là. ”
    Niccolò Ammaniti
    [Tag:donne, ossessione]
  • “Spesso è così, quelli a cui non daresti una lira, alla fine te lo mettono in culo.”
    Niccolò Ammaniti
  • “Un attimo. Un maledetto attimo. Il maledetto attimo in cui lo sbruffone decide d’incamminarsi sul parapetto. Il maledetto attimo in cui lanci la pietra dal ponte. Il maledetto attimo in cui ti pieghi a raccogliere le sigarette, ti tiri su e davanti a te, oltre il parabrezza, c’è una sagoma a bocca aperta inchiodata sulle strisce bianche. Il...” (continua)(continua a leggere)
    Niccolò Ammaniti
  • “Il panda ha una dieta senza troppe pretese: a colazionemangiafoglie di bambù, a pranzomangiafoglie di bambù e a cenamangiafoglie di bambù. Ma se gli mancano è fottuto, in un mese è morto di fame.”
    Niccolò Ammaniti
In evidenza