Frasi di Antonin Artaud

Immagine di Antonin Artaud
Identikit e dati anagrafici
Nome
Antonin
Cognome
Artaud
Nato
4 settembre 1896 a Marsiglia
Morto
4 marzo 1948 a Parigi
Sesso
maschile
Nazionalità
francese
Professione
poeta, attore, regista, drammaturgo
Segno zodiacale
Vergine
Libri di Antonin Artaud
Cenni biografici
Antonin Artaud è stato un attore francese, costumista e scrittore che ha rivoluzionato l'idea del "dramma" nella recitazione teatrale. Nato a Marsiglia, in Francia, il 4 settembre 1896, Antonin Artaud lavorò sin da subito come attore, recitando in opere come "La Passion de Jeanne d'Arc". Venne influenzato artisticamente dal movimento surrealista e, come scrittore, si avvicinò all'idea del "teatro della crudeltà" - teoria che sosteneva che il dramma dovesse abbandonare la sua dipendenza dal "testo scritto", per fare più affidamento sulle espressioni primordiali e misteriose del suono, del movimento e della luce.
Acquista libri e film di Antonin Artaud su
Frasi, citazioni e aforismi di Antonin Artaud
17 in italiano
Tutte le frasi di Antonin Artaud
  • “Il pubblico, anche se ritiene vero ciò che è falso, ha il senso del vero e risponde sempre quando glielo si presenta. Oggi però non è più sulla scena che dobbiamo cercare il vero, ma per strada.”
    Antonin Artaud
  • “Ogni sogno è un pezzo di dolore che noi strappiamo ad altri esseri.”
    Antonin Artaud
    [Tag:sofferenza, sogni]
  • “Nessuno ha mai scritto, dipinto, scolpito, modellato, costruito o inventato se non per uscire letteralmente dall'inferno.”
    Antonin Artaud
  • “L'assoluto non ha bisogno di niente. Né di Dio, né degli angeli, né dell'uomo, né di spirito, né di principio, né di materia, né di continuità.”
    Antonin Artaud
    [Tag:bisogni]
  • “Non ho mai studiato, ma ho vissuto e questo mi ha insegnato qualcosa.”
    Antonin Artaud
  • “Là dove si sente la merda si sente l'essere.”
    Antonin Artaud
    [Tag:esistenza, merda]
  • “Tutti quelli che sono riusciti nella vita e che hanno fatto parlare di loro, è perché avevano, anche essi, qualcosa.”
    Antonin Artaud
  • “La cosa veramente diabolica e autenticamente maledetta della nostra epoca, è l'attardarsi sulle forme artistiche, invece di sentirsi come condannati al rogo che facciano segni attraverso le fiamme.”
    Antonin Artaud
    [Tag:abitudine, arte, epoca]
  • “Se il teatro come i sogni è sanguinario e inumano, [...] lo è per manifestare e imprimere indelebilmente in noi l'idea di un perpetuo conflitto e di uno spasimo in cui la vita viene troncata a ogni minuto, in cui ogni elemento della creazione si erge e si contrappone alla nostra condizione di esseri definiti.”
    Antonin Artaud
    [Tag:sogni, teatro]
  • “Il problema che ora si pone è di sapere se nel nostro mondo che decade, che si avvia senza accorgersene al suicidio, sarà possibile trovare un gruppo di uomini capaci di imporre questo concetto superiore del teatro, che restituirà a tutti noi l'equivalente magico e naturale dei dogmi in cui abbiamo cessato di credere.”
    Antonin Artaud
  • “Se la folla si è abituata ad andare a teatro; se tutti siamo arrivati a considerare il teatro un’arte inferiore, un mezzo volgare di distrazione, e a servircene come sfogo per i nostri istinti peggiori, ciò accade perché ci hanno troppo spesso ripetuto che era teatro, cioè menzogna e illusione.”
    Antonin Artaud
  • “È essenziale porre fine alla soggiogazione del teatro al testo, e ristabilire la nozione di un tipo unico di linguaggio, a metà strada tra gesto e pensiero.”
    Antonin Artaud
  • “La pelle umana delle cose, il derma della realtà, ecco con che cosa gioca anzitutto il cinema.”
    Antonin Artaud
    [Tag:cinema, realtà]
  • “Per noi, i civilizzati siamo noi stessi, e tutto il resto, ciò che dà la misura della nostra universale ignoranza, s'identifica con la barbarie.”
    Antonin Artaud
  • “Tutta l'umanità vuole vivere, ma non vuole pagarne il prezzo e il prezzo è quello della morte.”
    Antonin Artaud
    [Tag:morte, prezzo, vita]
  • “Il bene è voluto, è il risultato di un atto, il danno è permanente.”
    Antonin Artaud
    [Tag:bene]
  • “Noi non moriamo perché dobbiamo morire; moriamo perché un giorno, e non così tanto tempo fa, la nostra consapevolezza è stata forzata a considerarlo necessario.”
    Antonin Artaud
In evidenza