Frasi di Ingeborg Bachmann

Immagine di Ingeborg Bachmann
Identikit e dati anagrafici
Nome
Ingeborg
Cognome
Bachmann
Nato
25 giugno 1926 a Klagenfurt
Morto
17 ottobre 1973 a Roma
Sesso
femminile
Nazionalità
austriaca
Professione
poeta, scrittore
Segno zodiacale
Cancro
Acquista libri di Ingeborg Bachmann su
Frasi, citazioni e aforismi di Ingeborg Bachmann
10 in italiano
Tutte le frasi di Ingeborg Bachmann
  • “Scrivere significa vivere di uno stranolavoro che non si può pretendere che la società ritenga utile e necessario.”
    Ingeborg Bachmann
    [Tag:scrivere]
  • “Non ci sarà un mondo nuovo senza un nuovo linguaggio.”
    Ingeborg Bachmann
     
  • Vedo... osservo spesso nella gente una rassegnazione che mi spaventa.”
    Ingeborg Bachmann
  • “Scrivo con la mia mano bruciata riguardo alla natura del fuoco.”
    Ingeborg Bachmann
  • “Non assumo droghe. Io mi faccio di libri.”
    Ingeborg Bachmann
    [Tag:droga, libri]
  • “L'individuo in questa società, in questo mondo, alla fine si dice che muore, ma questo non è vero perché ognuno di noi alla fine è stato ucciso.”
    Ingeborg Bachmann
  • “La nostra società è talmente malata che fa diventare malato l'individuo.”
    Ingeborg Bachmann
  • “Dagli italiani ho imparato qualcosa ma è difficile dire che cosa. Perché da loro si può imparare soltanto dopo avere buttato via ogni idea che ci siamo fatti prima. Non sono le bellezze, né gli alberi di aranci, nemmeno la splendida architettura, ma il modo di vivere. Qui ho imparato a vivere.”
    Ingeborg Bachmann
  • “C'è stato un momento preciso che ha distrutto la mia infanzia. L'entrata delle truppe di Hitler a Klagenfurt. Fu qualcosa di così orrendo che il mio ricordo inizia con questo giorno, con un dolore troppo precoce, così intenso come forse dopo non l'ho più provato.”
    Ingeborg Bachmann
  • “La verità è la ragione degli uomini.”
    Ingeborg Bachmann
    [Tag:umanità, verità]
In evidenza