Frasi di Sergio Rizzo

Immagine di Sergio Rizzo
Identikit e dati anagrafici
Nome
Sergio
Cognome
Rizzo
Nato
7 settembre 1956
Sesso
maschile
Nazionalità
italiana
Professione
giornalista, scrittore
Segno zodiacale
Vergine
Acquista libri di Sergio Rizzo su
Frasi, citazioni e aforismi di Sergio Rizzo
14 in italiano
Tutte le frasi di Sergio Rizzo
  • “I governiitaliani per avere i voti del Sud concessero i pieni poteri alla piccola borghesia, delinquente e putrefatta, spiantata, imbestialita, cacciatrice d’impieghi e di favori personali, ostile a qualunque iniziativa potesse condurre a una vita meno ignobile e più umana.”
    Sergio Rizzo
  • “È tutto il Mezzogiorno ad avere un eccesso di ufficiali, ufficialetti, sottufficiali e reggipanza.”
    Sergio Rizzo
  • “Il problema, nel Mezzogiorno, non è la mancanza di risorse. Il Sud d’Italia non è quell’insopportabile palla al piede che vogliono farci credere. Il problema è proprio l’opposto: ci sono troppe risorse, mal distribuite, che non vengono utilizzate per fini di sviluppo, a beneficio della collettività, ma per gli interessi di pochi, di coloro che...” (continua)(continua a leggere)
    Sergio Rizzo
  • “I sindacati hanno la loro parte di responsabilità.”
    Sergio Rizzo
  • “Ci vuole più tempo per attraversare la Sicilia sui binari che volare da un’altra parte del mondo.”
    Sergio Rizzo
    [Tag:sicilia, treno]
  • “In Italia è che mancano strategie innovative e infrastrutture all’avanguardia, in un Paese in cui ognuno pensa solo al suo e non al bene della nazione.”
    Sergio Rizzo
  • “La peggior forma di patriottismo è quella di chiudere gli occhi davanti alla realtà, e di spalancare la bocca in inni e in ipocriti elogi, che a null’altro servono se non a nascondere a sé e agli altri i mali vivi e reali.”
    Sergio Rizzo
  • “I veri vandali sono quei nostri contemporanei, divenuti legione dopo l’ultima guerra, i quali, per turpe avidità di denaro, per ignoranza, volgarità d’animo o semplice bestialità, vanno riducendo in polvere le testimonianze del nostro passato.”
    Sergio Rizzo
  • “La svolta epocale sarebbe la semplificazione. Il contenimento di una burocrazia asfissiante.”
    Sergio Rizzo
  • “Finché il predominiopolitico e la rappresentanza parlamentare del Mezzogiorno furono esclusivamente nelle mani della piccola borghesia affamata e facilmente quietabile con impieghi e beveraggi personali, la politica doganale e tributaria dello stato poté essere fatta nell’interesse esclusivo del capitalismo protezionista e affarista dell’Italia...” (continua)(continua a leggere)
    Sergio Rizzo
  • “L'alternativa è ricominciare. Scommettere su se stessi. Sui propri figli. Sulle proprie figlie soprattutto. Tornare a sognare. Darsi obiettivi ambiziosi. Risanare il territorio. Scrollarsi di dosso le mafie. Rompere le catene clientelari con la più vecchia, scadente e corrotta classe politica, salvo eccezioni, del mondo occidentale. Spezzare...” (continua)(continua a leggere)
    Sergio Rizzo
  • “In Italia tutti ritengono che il cambiamento sia necessario, ma poi sospirano perché è anche impossibile.”
    Sergio Rizzo
  • “Sciatti, burocrati, incoscienti: così ci vedono gli altri. Allarme: l’Italia è in mano agli italiani! Sono anni che i giornali stranieri battono e ribattono su questa «emergenza».”
    Sergio Rizzo
  • “Tutto il mondo riconosce che l’identità dell’Italia è la cultura. Quando ce ne convinceremo anche noi raccoglieremo benefici turistici, politici e quindi anche economici.”
    Sergio Rizzo
In evidenza