Frasi di “Totò cerca moglie”

(1950)
Film Totò cerca moglie
Titolo Totò cerca moglie
Anno 1950
Regista Carlo Ludovico Bragaglia
Genere Commedia
Acquistalo su
Trama – Totò vive nella Roma degli anni Cinquanta e si diletta nel mondo dell'arte, ma zia Agata vuole farlo convolare a nozze con Adelina e gli spedisce una foto della giovane. Per sbaglio viene inviata la foto di una cameriera brutta e Totò non sa che pesci pigliare, fino a quando decide di sposarsi prima dell'arrivo della promessa moglie. La ricerca di una sposa lo porta a vivere situazioni strane ed equivoche, ma alla fine sposerà Adelina.
Tutti gli attori – Totò, Ave Ninchi, Marisa Merlini, Aroldo Tieri, Paul Muller, Mario Castellani, Nerio Bernardi, Bruno Cantalamessa, Giovanna Galletti, Enzo Garinei, Zoe Incrocci, Elvi Lissiak, Anna Maestri, Nino Marchesini, Mario Meniconi, Luigi Pavese, Marcella Rovena, Vira Silenti, Anna Sommers, Franca Tamantini, Maria Laura Rocca
vedi tutti
  • “Una ragazza con gli occhi a mandorla, la bocca a ciliegia, le guance di pesca. Non sarà mica un'ortolana? Mah! Purché non abbia il naso a patata e la testa a pera.”
    Totò - Totò
    [Tag:aspetto, donne]
  • “Vado soggetto ad amnistie cerebrali.”
    Totò - Totò
  • “Signora, sono a sua completa disposizione, corpo, anima e frattaglie.”
    Totò - Totò
  • “- Filippo: Io non capisco che razza di arte è la tua: astrattista, futurista, esistenzialista?
    - Totò: La mia arte è assenteista, cioè vale a dire: nelle mie opere manca sempre qualche cosa... Vedi questa?
    - Filippo: Cos'è? Un cippo funerario?
    - Totò: Profano! Questa è una Madre con il bambino che piange.
    - Filippo: E dov'è la madre?
    - Totò: La...” (continua)
    (continua a leggere)
    Mario Castellani - Filippo
    Totò - Totò
    [Tag:arte, quadri]
  • “Da un occhio ci vedo male, sono preside.”
    Totò - Totò
    [Tag:occhi]
  • “L'aria condizionata è un prodotto della civiltà, ma io mica mi posso prendere una polmonite civile.”
    Totò - Totò
  • “Le salsicce viennesi, sì, mi piacciono. Si deglutiscono con maggiore facilità di quelle di Norcia, a patto che non siano sigari toscani.”
    Totò - Totò
    [Tag:salsiccia]
  • “Queste ostriche puzzano. Dite che sono venute da Taranto? Allora sono venute a piedi, facendo una puntatina a Gorgonzola. Comunque, che puzzino o no, per me fa lo stesso.”
    Totò - Totò
    [Tag:odore, ostrica]
  • “Io sposare una come te? Brutta e racchia, allora? No, non se ne fa niente, meglio una delle mie condizioni, con la condizionale.”
    Totò - Totò
  • “Sono uomo virtualmente virtuoso, morigerato, eccetera.”
    Totò - Totò
    [Tag:virtù]
  • “Vorrei una moglie, possibilmente di prima mano.”
    Totò - Totò
    [Tag:moglie]
  • “Una ragazza così carina io me la sposo anche due volte al giorno. Ma la domenica... riposo.”
    Totò - Totò
  • “Il matrimonio non m'interessa, voglio restare nubile. Lo so, si dice celibe; ma tanto, nubile o celibe, sempre scapolo è.”
    Totò - Totò
In evidenza