Frasi di “Un turco napoletano”

(1953)
Film Un turco napoletano
Mario Mattòli ha diretto questo film nel 1953
Titolo Un turco napoletano
Anno 1953
Regista Mario Mattoli
Genere Commedia
Acquistalo su
Trama – Il ricco commerciante Don Pasquale è geloso della moglie e della figlia e per proteggere la loro virtù le fa studiare a casa con un insegnante privato, un eunuco di origini turche. Purtroppo a casa di Don Pasquale non si presenta il vero turco, ma Felice Sciosciamocca, appena evaso di prigione. Quando lo scandalo alla fine viene scoperto, Felice si allontana dalla famiglia di Don Pasquale.
Tutti gli attori – Totò, Ignazio Balsamo, Isa Barzizza, Primarosa Battistella, Liana Billi, Carlo Campanini, Anna Campori, Mario Castellani, Dino Curcio, Christiane Dury, Franca Faldini, Amedeo Girardi, Aldo Giuffrè, Edith Jost, Nicola Maldacea Jr., Totò Mignone, Valeria Moriconi, Mario Passante, Vinicio Sofia, Enzo Turco, Anna Vivaldi, Giacomo Furia, Guglielmo Inglese
vedi tutti
  • “Qualche volta sono stato usato, ma non si vede.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:idea di sè]
  • “Ho conosciuto una settimana. In realtà prima era una ottomana, ma poi, nella confusione, ha perso una mano ed è diventata una settimana.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:incontro]
  • “Malgrado la mia forza maschiaccia, ho un cuore tenero, da piccioncino.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
  • “Io sono nato col destino di essereforte, la mia è la forza del destino.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:destino, forza]
  • “Mi sono seduto su una sedia che aveva un chiodo sul fondo e mi sono fatto male ai paesi bassi.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:dolore, sedere]
  • “C'era una donna che gli uomini li faceva cadere per terra stecchiti. Non che fosse particolarmente affascinante, ma portava jella.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:donne, sfiga]
  • Sonno un forziero, per questo sono un donnaiolo: alle donne piacciono gli uominiforti. Dal mio aspetto non si direbbe, la mia forza è truccata: sono un falsodebole.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:aspetto, forza, uomini]
  • “Due secondini fanno un quartino, quattro secondini fanno un mezzo litro.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:galera, vino]
  • “In Oriente non è che le donne sono calde calde, e non ci sono nemmeno fredde fredde. Sono a bagnomaria.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:donne, oriente]
  • “Io sono turco, turco dalla testa ai piedi, ho persino gli occhi turchini.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:occhi, turco]
  • “Le scarpe le voglio larghe di dentro e strette di fuori. Sapete, ho i piedi che mi hanno fatto una cattiva riuscita.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:piedi, scarpe]
  • “L'Oriente: Allà, Allà, Maometto.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:oriente]
  • “La donna è mobile ed io mi sento mobiliere.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:donne]
  • “Ho conosciuto musulmani, millepiedi, bacherozzi.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:musulmani]
  • “Evado di giorno perché non mi va di essere un evaso di notte.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:fuggire, galera]
  • “Tale madre, tale figlia, tale matrigna, tale figligna.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:figlia, madre]
  • “Negli harem si divertono: cantano, ballano e affini.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:arabi, donne]
  • “Si campa una volta sola, mondié.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:vivere]
  • “Ho le mani di ferro: ogni volta che mi tocco, mi faccio male, lividi... Una volta per ricordarmi dove stavo di casa ho fatto un nodo al lampione.”
    Totò - Felice Sciosciammocca
    [Tag:eccesso, forza]
In evidenza