Patria senza padri. Psicopatologia della politica italiana

Libro Patria senza padri. Psicopatologia della politica italiana
Titolo: Patria senza padri. Psicopatologia della politica italiana
Titolo originale: Patria senza padri
Autore:Massimo Recalcati
Anno di prima pubblicazione: 2013
Acquista questo libro su
  • “L’autismo come posizione soggettiva consiste nell’impossibilità di separarsi dall’Altro, nel sentirsi imprigionati dall’Altro, catturati in una indifferenziazione tra sé e la propria immagine, tra sé e la propria madre.”
    Massimo Recalcati
  • “Senza il grande ombrello dell’ideologia, nulla sembra garantire un sentimento di identità. In primo piano è la dimensione della precarietà. Non solo economica ma anche etica.”
    Massimo Recalcati
  • “L’angoscia prevalente dei genitori ipermoderni è quella di essere sufficientemente amati dai loro figli. Si tratta di un’aberrazione generazionale.”
    Massimo Recalcati
  • “L’odio è una forma di violenza senza conflitto, perché nel conflitto esiste una dialetticapossibile. Il conflitto organizza, per certi versi, la violenza in modo simbolico. Nel nostro tempo, invece, siamo di fronte alla violenza senza conflitto.”
    Massimo Recalcati
  • Fare il bene dell’Altro è la definizione più precisa che possiamo dare delle ideologie totalitarie.”
    Massimo Recalcati
  • “La psicoanalisi non è solo in rapporto alla politica ma è politica, perché è una prassi che s’incentra sulla traduzione. La traduzione non è repressione, ma è il cuore di ogni pratica democratica del desiderio.”
    Massimo Recalcati
  • “È la vita che si consacra all’estetica del corpo magro sostenuta da un’ipertrofia della volontà che afferma se stessa, che si afferma come autodeterminata, che si fa da sé, che rifiuta l’Altro. Nulla più della diffusione epidemica dell’anoressia mostra la cifra autistica del nostro tempo!”
    Massimo Recalcati
  • “Il populismo è paradossale perché invoca una orizzontalità senza terzo, una democrazia diretta senza filtri, l’abbattimento di ogni forma di mediazione istituzionale per poi reggersi sull’arbitrio di un padre-padrone. Il compito del padre è trasmettere il desiderio da una generazione all’altra, è permettere l’eredità. La saggezza più grande è...” (continua)(continua a leggere)
    Massimo Recalcati
  • “Ogni rivoluzione tende a ritornare al punto di partenza.”
    Massimo Recalcati
    [Tag:rivoluzione]
  • “Se per la mia generazione l’angoscia stava nel rischio di essere integrati, il disagio giovanile contemporaneo nasce all’opposto dal non sentirsi sufficientemente integrati nel principio di prestazione in cui si è ormai trasfigurato il principio di realtà.”
    Massimo Recalcati
In evidenza