Frasi di Paul Valéry

Immagine di Paul Valéry
Identikit e dati anagrafici
Nome
Ambroise-Paul-Toussaint-Jules
Cognome
Valéry
Pseudonimo
Paul Valéry
Nato
30 ottobre 1871 a Sète, Herault
Morto
20 luglio 1945 a Parigi
Sesso
maschile
Nazionalità
francese
Professione
poeta, scrittore
Segno zodiacale
Scorpione
Acquista libri di Paul Valéry su
Frasi, citazioni e aforismi di Paul Valéry
137 in italiano
Tutte le frasi di Paul Valéry
  • “La vanità non è altro che l'esser sensibili alla eventuale opinione degli altri su di noi. L'orgoglio nell'essere insensibili ad essa.”
    Paul Valéry
    [Tag:orgoglio, vanità]
  • “Se pensi come la maggioranza, il tuo pensiero diventa superfluo.”
    Paul Valéry
  • Pensare − è adattarsi.”
    Paul Valéry
  • “Le ragioni per cui talvolta ci si astiene dai delitti sono più vergognose, più segrete dei delitti stessi.”
    Paul Valéry
  • “Dio creò l'uomo e, trovando che non era abbastanza solo, gli diede una compagna perché sentisse più acutamente la sua solitudine.”
    Paul Valéry
  • “I grandiuomini muoiono due volte: una volta come uomini, e una volta come grandi.”
    Paul Valéry
    [Tag:fama, morire]
  • “Gli altri fanno libri. Quanto a me, io faccio la mia mente.”
    Paul Valéry
  • “I libri hanno gli stessi nemici dell'uomo: il fuoco, l'umido, le bestie, il tempo e il loro stesso contenuto.”
    Paul Valéry
    [Tag:avversari, libri]
  • “Gli ottimisti scrivono male.”
    Paul Valéry
  • “L'Europa diventerà quello che in realtà è, cioè un piccolo promontorio del continente asiatico?”
    Paul Valéry
    [Tag:europa, futuro]
In evidenza