2001: Odissea nello spazio

Libro 2001: Odissea nello spazio
Titolo: 2001: Odissea nello spazio
Titolo originale: 2001: A Space Odyssey
Autore:Arthur Charles Clarke
Anno di prima pubblicazione: 1968
Acquista questo libro su
  • “La parola diventò eterna, grazie a certi segni sulla pietra, sull’argilla e sul papiro. Dopo non molto tempo, l’uomo inventò la filosofia e la religione. E popolò il cielo, non del tutto a torto, di dèi.”
    Arthur Charles Clarke
  • “Il lavoro è il rimedio più efficace dopo qualsiasi spavento, e Bowman aveva ora lavoro a sufficienza per tutti i suoi compagni di viaggio perduti.”
    Arthur Charles Clarke
  • “Era preparato, si disse, a qualsiasi prodigio. La sola cosa che non si sarebbe mai aspettato era la più assoluta banalità. ”
    Arthur Charles Clarke
  • “Si stava avvicinando rapidamente il momento in cui la Terra, come tutte le madri, avrebbe dovuto dire addio ai propri figli.”
    Arthur Charles Clarke
  • “L’oggetto è vuoto... non finisce mai... e... oh, mio dio!... è pieno di stelle!”
    Arthur Charles Clarke
    [Tag:infinito, stelle]
  • Gli organismi simili a robot, come quelli fatti di carne e sangue, non sarebbero stati altro che un trampolino verso qualcosa cui, già da molto tempo, gli uomini avevano dato il nome di "spirito". E se esisteva qualcosa di là da questo, il suo nome poteva essere soltanto Dio.
    Arthur Charles Clarke
    [Tag:dio, spirito]
  • “Lo scontento era entrato nell'anima sua, e egli aveva mosso un piccolo passo verso l'umanità.”
    Arthur Charles Clarke
  • “Nelle caverne, tra periodi di sonno intermittente e di timorosa attesa, nascevano gli incubi di generazioni di là da venire.”
    Arthur Charles Clarke
  • “Dietro ogni uomo oggi vivente stanno trenta spettri, poiché questo è il rapporto con il quale i morti superano il numero dei vivi. Dagli albori del tempo, grosso modo cento miliardi di esseri umani hanno camminato sul pianetaTerra. Orbene, è questo un numero interessante, in quanto, per una coincidenza bizzarra, esistono approssimativamente...” (continua)(continua a leggere)
    Arthur Charles Clarke
    [Tag:morte, stelle, vivere]
  • “I primi veri uomini possedevano armi e utensili soltanto un po’ migliori di quelli dei loro antenati di un milione d’anni prima, ma sapevano servirsene con un’abilità di gran lunga maggiore. E a un certo momento, nei secoli tenebrosi trascorsi precedentemente, avevano inventato lo strumento più essenziale d’ogni altro, sebbene non potesse essere...” (continua)(continua a leggere)
    Arthur Charles Clarke
In evidenza