Dovunque tu vada, ci sei già

Libro Dovunque tu vada, ci sei già
Titolo: Dovunque tu vada, ci sei già
Titolo originale: Wherever you go, there you are
Autore:Jon Kabat-Zinn
Anno di prima pubblicazione: 1994
Acquista questo libro su
Altri libri dell'autore
  • “Siamo tutti casse di risonanza dei dolori altrui perché siamo interconnessi. Essendo completi e contemporaneamente componenti di un insieme più vasto, possiamo cambiare il mondo cambiando semplicemente noi stessi. Se mi trasformo in un centro di amore e gentilezza in questo momento, forse, anche se in misuralimitata ma non del tutto...” (continua)(continua a leggere)
    Jon Kabat-Zinn
  • Coltivare consapevolmente la generosità non comporta necessariamente spogliarsi di tutto, talvolta neppure di qualcosa. La generosità è soprattutto un dono interiore, una condizione emotiva, la disponibilità a condividere il proprio essere con il mondo intero.”
    Jon Kabat-Zinn
    [Tag:generosità]
  • “Conviene ammettere di non sapere quale strada imboccare e accettare aiuto dalle fonti più inattese. In questo modo si mettono a propria disposizione le energie e alleati interiori ed esterni costituiti dalla propria stessa sensibilità e dal proprio altruismo.”
    Jon Kabat-Zinn
    [Tag:scelte, sostegno]
  • “Il miglior modo per catturare gli attimi fuggenti è prestare attenzione.”
    Jon Kabat-Zinn
  • “Forse potremmo provare a fidarci del momento presente, accettando ciò che sentiamo o pensiamo in questo momento perché è il presente in atto. Se sapremo prendere posizione e ci abbandoneremo al presente in tutta la sua pienezza, forse scopriremo che il momento attuale merita la nostra fiducia.”
    Jon Kabat-Zinn
    [Tag:presente]
  • “Amo pensare alla consapevolezza semplicemente come all’arte di vivere presenti a se stessi.”
    Jon Kabat-Zinn
  • “Forse la cosa più «spirituale» che ciascuno di noi può fare è semplicemente guardare con i propri occhi, vedere con occhi di completezza, e agire con integrità e tenerezza.”
    Jon Kabat-Zinn
  • “Prima o poi si è praticamente costretti a sedere e a contemplare la propria vita, mettere in discussione se stessi e chiedersi qual è il significato del percorso della vita... la nostra vita.”
    Jon Kabat-Zinn
  • “In effetti l’avventura è la scalata, non stare in vetta.”
    Jon Kabat-Zinn
    [Tag:avventura]
  • Passeggiare è quiete in movimento, consapevolezza in flusso.”
    Jon Kabat-Zinn
    [Tag:camminare]
  • Rispetto alla meditazione, le montagne hanno molto da insegnare, quale archetipi significativi in tutte le culture. Le montagne sono luoghi sacri e l’umanità vi ha sempre cercato guida spirituale e rinnovamento.”
    Jon Kabat-Zinn
  • Meditazione non vuol dire estraniarsi dal mondo. Significa vedere le cose chiaramente e assumere deliberatamente posizioni diverserispetto a esse.”
    Jon Kabat-Zinn
    [Tag:meditazione]
  • “In una corda lunga quindici centimetri vi è un numero infinito di punti e altrettanti ve ne sono in tre centimetri. Bene, quanti momenti vi sono in quindici minuti, cinque, dieci o quarantacinque? Il risultato equivale a dire che abbiamo tempo in abbondanza se siamo disposti a prendere atto coscientemente di un certo numero di momenti.”
    Jon Kabat-Zinn
    [Tag:attimo, momento]
  • “Impegnarsi alla semplicità in questa vita frenetica richiede un delicato equilibrio, correzioni, indaginecostante, attenzione.”
    Jon Kabat-Zinn
    [Tag:semplicità]
  • “Quando ci si ferma, l’aspettocurioso è che immediatamente si diventa se stessi. Tutto appare più semplice. In un certo senso è come se foste morti e il mondo continuasse. Se moriste realmente, tutte le vostre responsabilità e obblighi svanirebbero d’incanto. Le loro conseguenze verrebbero gestite in qualche modo senza di voi. Nessun altro può...” (continua)(continua a leggere)
    Jon Kabat-Zinn
    [Tag:attimo, presente]
  • “La natura sfuggente di una personalità pur concreta, permanente e immutabile è un aspetto che dà adito a speranze. Significa che potete smettere di prendervi eccessivamente sul serio ed evitare le pressioni indotte dalla pretesa che tutto ciò che riguarda voi personalmente sia determinante ai fini del funzionamento dell’universo.”
    Jon Kabat-Zinn
  • “Le ferite sono importanti, ma lo sono pure la nostra bontà interiore, l’altruismo, la gentilezza, la saggezza del corpo, la capacità di pensare, di razionalizzare. E noi sappiamo come stanno le cose, molto più di quanto siamo disposti ad ammettere. Eppure, invece di fare un bilancio equilibrato, persistiamo frequentemente nell’abitudine di...” (continua)(continua a leggere)
    Jon Kabat-Zinn
  • “All’interno del caos organizzato e della complessità familiare e lavorativa, con esigenze e responsabilità che comportano frustrazioni e soddisfazioni incomparabili, esistono ampie occasioni di scegliere la semplicità a piccole dosi.”
    Jon Kabat-Zinn
    [Tag:semplicità]
In evidenza