• “Si conobbero. Lui conobbe lei e se stesso, perché in verità non s’era mai saputo. E lei conobbe lui e se stessa, perché pur essendosi saputa sempre, mai s’era potuta riconoscere così.”
    Italo Calvino
  • “Se alzi un muro, pensa a ciò che resta fuori!”
    Italo Calvino
    [Tag:limiti]
  • “Anche per chi ha passato tutta la vita in mare c'è un'età in cui si sbarca.”
    Italo Calvino
    [Tag:marinai]
  • “Le imprese che si basano su di una tenacia interiore devono essere mute e oscure; per poco uno le dichiari o se ne glori, tutto appare fatuo, senza senso o addirittura meschino.”
    Italo Calvino
  • “La disobbedienza acquista un senso solo quando diventa una disciplinamorale più rigorosa e ardua di quella a cui si ribella.”
    Italo Calvino
  • “Che vale aver rischiato la vita, quando ancora della vita non conosci il sapore?”
    Italo Calvino
    [Tag:rischio, vita]
  • “Solo essendo così spietatamente se stesso come fu fino alla morte, poteva dare qualcosa a tutti gli uomini.”
    Italo Calvino
  • “Vivendo per proprio conto capita più spesso di vedere l’altra faccia della gente, quella per cui bisogna tener sempre la mano alla guardia della spada.”
    Italo Calvino
  • “La pazzia è una forza della natura nel bene o nel male, mentre la minchioneria è una debolezza della natura, senza contropartita.”
    Italo Calvino
  • “Quando ho più idee degli altri, do agli altri queste idee se le accettano; questo è comandare.”
    Italo Calvino
  • “Cosimo non conosceva ancora l’amore, e ogni esperienza, senza quella, che è?”
    Italo Calvino
    [Tag:amore]
  • “Quell'amore che ha l'uomocacciatore per ciò che è vivo e non sa esprimerlo altro che puntandovi il fucile.”
    Italo Calvino
  • “Rimpiangeva almeno un poco la nostra vita? Pensava a quanto breve era quel passo che lo separava dal ritorno nel nostro mondo, quanto breve e quanto facile?”
    Italo Calvino
  • “Considerava i libri un po' come degli uccelli e non voleva vederli fermi o ingabbiati.”
    Italo Calvino
    [Tag:libri]
  • “Le associazioni rendono l’uomo più forte e mettono in risalto le doti migliori delle singole persone, e danno la gioia che raramente s’ha restando per proprio conto.”
    Italo Calvino
In evidenza