Se questo è un uomo

Libro Se questo è un uomo
Titolo: Se questo è un uomo
Autore:Primo Levi
Anno di prima pubblicazione: 1947
Acquista questo libro su
  • “Accade facilmente, a chi ha perso tutto, di perdere se stesso.”
    Primo Levi
  • “Pochi sono gli uomini che sanno andare a morte con dignità, e spesso non quelli che ti aspetteresti.”
    Primo Levi
  • “Allora per la prima volta ci siamo accorti che la nostra lingua manca di parole per esprimere questa offesa, la demolizione di un uomo. In un attimo, con intuizione quasi profetica, la realtà ci si è rivelata: siamo arrivati al fondo.”
    Primo Levi
  • “A molti, individui o popoli, può accadere di ritenere, più o meno consapevolmente, che «ogni straniero è nemico». Per lo più questa convinzione giace in fondo agli animi come una infezionelatente; si manifesta solo in atti saltuari e incoordinati, e non sta all'origine di un sistema di pensiero. Ma quando questo avviene, quando il dogma...” (continua)(continua a leggere)
    Primo Levi
  • “Se non altro perché un Auschwitz è esistito, nessuno dovrebbe oggi parlare di Provvidenza.”
    Primo Levi
  • “Se dall’interno dei Lager un messaggio avesse potuto trapelare agli uominiliberi, sarebbe stato questo: fate di non subire nelle vostre case ciò che a noi viene inflitto qui.”
    Primo Levi
  • “Distruggere l'uomo è difficile, quasi quanto crearlo.”
    Primo Levi
  • “Il Lager è la fame.”
    Primo Levi
    [Tag:olocausto]
  • “La nostra personalità è fragile, è molto più in pericolo che non la nostra vita; e i savi antichi, invece di ammonirci «ricordati che devi morire», meglio avrebbero fatto a ricordarci questo maggior pericolo che ci minaccia.”
    Primo Levi
  • “La persuasione che la vita ha uno scopo è radicata in ogni fibra di uomo, è una proprietà della sostanzaumana.”
    Primo Levi
    [Tag:esistenza]
  • “Tutti scoprono, più o meno presto nella loro vita, che la felicitàperfetta non è realizzabile, ma pochi si soffermano invece sulla considerazione opposta: che tale è anche una infelicitàperfetta. I momenti che si oppongono alla realizzazione di entrambi i due stati-limite sono della stessa natura: conseguono dalla nostra condizione umana, che...” (continua)(continua a leggere)
    Primo Levi
  • “Parte del nostro esistere ha sede nelle anime di chi ci accosta: ecco perché è non-umana l’esperienza di chi ha vissutogiorni in cui l’uomo è stato una cosa agli occhi dell’uomo.”
    Primo Levi
  • “Di fronte al bisogno e al disagio fisico assillanti, molte consuetudini e molti istinti sociali sono ridotti al silenzio.”
    Primo Levi
  • “A noi non più vivi, noi già per metà dementi nella squallida attesa del niente.”
    Primo Levi
  • “Nella storia e nella vita pare talvolta di discernere una legge feroce, che suona «a chi ha, sarà dato; a chi non ha, a quello sarà tolto». Nel Lager, dove l’uomo è solo e la lotta per la vita si riduce al suo meccanismo primordiale, la legge iniqua è apertamente in vigore, è riconosciuta da tutti.”
    Primo Levi
In evidenza