Frasi di Fabio Capello

Immagine di Fabio Capello
Identikit e dati anagrafici
Nome
Fabio
Cognome
Capello
Nato
18 giugno 1946 a San Canzian d'Isonzo, GO
Sesso
maschile
Nazionalità
italiana
Professione
allenatore
Segno zodiacale
Gemelli
Frasi, citazioni e aforismi di Fabio Capello
10 in italiano
Tutte le frasi di Fabio Capello
  • “La mia avventura al Real Madrid finì con una telefonata di Berlusconi che mi chiese di tornare ad allenare il Milan. A lui dovevo tutto e non potevo dirgli di no.”
    Fabio Capello
  • “Francisco Franco ha lasciato in eredità l'ordine. In Spagna funziona tutto e funziona bene, ci sono educazione, pulizia, rispetto e poca burocrazia.”
    Fabio Capello
  • “Io sono per la tecnologia totale. In tutti gli sport, dal rugby al basket fino al tennis c'è la tecnologia. Io per un gol-non gol sono stato eliminato al Mondiale con l'Inghilterra. Uno lavora due anni e dopo un errore del genere vai a casa. È una cosa importante.”
    Fabio Capello
  • “Ci sono squadre dove tu vai e respiri la mentalitàvincente. La Juventus ha questa mentalità.”
    Fabio Capello
  • “Non voglio 7 giocatori, ma due buoni. Quando vuoi rifondare una squadra ci vuole solo la qualità. Al Milan sono arrivati Ibra e Robinho. Finalmente, ho detto a Galliani, avete preso due ottimi giocatori. Ci vogliono uomini che fanno la differenza non che fanno numero.”
    Fabio Capello
  • “Una società ha il diritto di prendere chi gli pare: se a un tifoso non sta bene, quella stagione non andrà allo stadio. Ecco, in Italia i tifosi, e il tifo organizzato in particolare, hanno troppo potere.”
    Fabio Capello
  • “In Italia il calcio tatticamente è una cosa molto, molto seria. Sotto l'aspetto calcistico siamo i più avanzati e ormai tutti conoscono tutto.”
    Fabio Capello
  • “Io sono dell'idea che più si fischia più si sbaglia. Meglio il metro inglese, in questo senso. In Italia si analizza troppo la moviola per giustificare o condannare le prestazioni della squadra. E finché si discute su contatti minimi si giustificano i simulatori.”
    Fabio Capello
  • “Il terrorismo di qualsiasi matrice va combattuto, ma non è giusto prendere l'Islam come nemico comune: il terrorismo non ha religione.”
    Fabio Capello
  • “«Ruud Gullit ha detto che non uscirebbe mai a cena con lei.»
    «Non andrei io a cena con Gullit: mi toccherebbe pagare.»”

    Fabio Capello Parlando di Ruud Gullit
     
In evidenza